Vini dell’altro mondo: vini della Valpolicella a confronto con vini di Jerez, Valle d’Aosta e Pantelleria

Grande dibattito ed interessante occasione di confronto tra vini di diverse origini, storie e sensibilità in programma il 28 aprile alle 20.30 presso il Park Hotel Villa Quaranta di Ospedaletto di Pescantina, in occasione della 47esima edizione della Festa dei vini classici della Valpolicella di Pedemonte.

Subito dopo la classica cerimonia d’intronizzazione dei nuovi Cavalieri del Recioto, si svolgerà un dibattito, moderato dal giornalista de Il Messaggero Antonio Paolini, sul tema Vini…dell’altro mondo: estremi, eroici o semplicemente emozionanti ?

I grandi vini rossi della Valpolicella, Amarone, Recioto e Valpolicella, si confronteranno difatti con i vini provenienti da aree di produzione d’eccezione come Pantelleria, la Valle d’Aosta e Jerez in Spagna, patria dei celeberrimi Sherry tanto graditi al consumatore inglese.

Dopo gli interventi di Daniele Accordini, presidente Assoenologi Veneto Occidentale e direttore della Cantina della Valpolicella di Negrar e dei Sindaci di San Pietro in Cariano e di Negrar, cinque grandi relatori diranno la loro sul tema, affascinante, proposto.

Saranno:
Carmen Aumesquet, direttore del Consejo Regulador di Jerez,
Costantino Charrère, produttore valdostano, titolare dell’azienda agricola Les Cretes,
Romano Dal Forno, celeberrimo produttore della Valpolicella,
Salvatore Murana vignaiolo in Pantelleria
Emilio Pedron, presidente del Consorzio Tutela vini Valpolicella ed enologo.

Alla tavola rotonda farà naturalmente seguito una degustazione di Sherry, Passito di Pantelleria, vini della Valle d’Aosta e naturalmente vini della Valpolicella, oltre ad una serie di microvinificazioni provenienti dai Vivai cooperativi di Rauscedo.

Per informazioni: tel. 045 6850159  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *