Funghi e tartufi: nuova rivista in edicola

Da martedì 4 luglio arriverà in edicola un nuovo mensile sfizioso, Conoscere i funghi, trovarli, gustarli,  una rivista, pubblicata dalle Edizioni La Traccia di Milano, che, senza dimenticare gli aspetti scientifici si rivolge a chi ama girare per i boschi, immergersi nella natura, assaggiare piatti prelibati a base di funghi e tartufi.

La rivista darà ampio spazio alla ristorazione di qualità, con i consigli dei migliori chef di territorio italiani, alla cucina dei ghiotti miceti, ai vini da abbinare. E poi indicazioni per muoversi nelle zone più interessanti per la ricerca, con itinerari dedicati agli appassionati, ma anche ai semplici amanti della montagna e dei territori rurali.

Sul primo numero si parlerà dei funghi del Monte Amiata e dei tartufi della Val Curone, più una decina di itinerari dall’Austria alla Sicilia, passando per Liguria, Piemonte, Trentino, Emilia, Toscana, Abruzzo, Basilicata… Poi servizi dedicati alle varie specie di porcini, ai cantarelli e ai funghi meno conosciuti, con tutti i trucchi e i segreti per una proficua ricerca.

Non mancano le raccomandazioni per non finire in ospedale (i funghi devono sempre essere riconosciuti da esperti qualificati), per essere in regola con leggi e regolamenti, per salvaguardare il bosco e muoversi nell’ambiente con rispetto e attenzione e domande e risposte con gli esperti e tante curiosità scientifiche e botaniche. Infine guide alla scelta degli scarponi giusti, delle attrezzature adatte, delle auto capaci di portarci ovunque. Grande spazio viene riservato alle immagini con un corredo fotografico importante: oltre 400 foto a colori nel primo numero.

Tra le firme di Funghi e tartufi nomi noti del settore micologico, enogastronomico e del tempo libero come Guido Stecchi, Michele Marziani e Roberto Cazzola.

Per informazioni: mail

0 pensieri su “Funghi e tartufi: nuova rivista in edicola

  1. Una rivista sul mondo del tartufo mancava proprio!
    Per chi non ha internet e vuole sapere qualcosa di più su questo mondo profumato, ha ora una buona opportunità!
    Acquisterò il primo numero ed esprimerò il mio pensiero in merito, accoglierò sul sito che gestisco, http://www.trovatartufi.com, i pareri di coloro che l’hanno acquistata e sfogliata.
    Presidente Associazione Telematica Tartufai Italiani
    Maurizio Ceccucci

  2. Ho letto il primo numero,e’ molto ben fatta,interessante e con tanti consigli gastronomici delle cuoche “veraci”, ad oggi pero’ 11/08 non sono ancora riuscito a trovare in edicola la seconda uscita.

    p.s. molto interessanti i luoghi dove poter fare ritrovamenti.
    Saluti
    Riccardo

  3. Una rivista unica nel suo genere, sicuramente da consigliare ai fungaioli,speriamo che la completezza della sua prima uscita si ripeta nelle successive.

  4. ho sentito parlare della vostra rivista ma non ho ancora avuto occasione di leggerla gradirei saperne di piu per ordinarla in edicola dove non riesco a trovarla perche abito in un piccolo paese in attesa di una vostra risposta vi porgo distinti saluti grazie

  5. E’da un paio di anni che acquisto regolarmente ogni mese la vostra rivista, che la trovo molto interessante. Inanzitutto per via dell’approfondimento che si da ad ogni specie di fungo, ponendo a confronto specie similari tossici o velenosi, che protrebbero ingannare magari anche gli esterti più incalliti.
    Lo ritengo importante dal punto di vista scentifico essendo la rivista molto dinamica nell’approfondire la conoscenza di specie, fino a qualche tempo fà commestibili, che ora sono ritenuti tossici, o addirittura mortale come la Gyromitra Esculenta.
    Non sono ancora abbonato, forse non lo sarò mai perchè a me piace aquistarla in edicola, cosi avrò anche il modo di scambiare qualche parola con gli amici che condividono gli stessi argomenti.
    Sono il Presidelte dell’Ass. Micologica Tartufai Abruzzesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *