Multinazionale Inter: ci mancava solo un cinese, eccolo !

Fantasmagorico e insuperabile il presidente, pardon, il patron dell’Inter Massimo Moratti (protagonista di un’intervista a Claudio Sabelli Fioretti pubblicata oggi sul Corriere della Sera Magazine di oggi: ne riparleremo…) ! Alla “multinazionale” Inter che negli anni della sua presidenza ha visto arrivare giocatori da ogni provenienza possibile ed immaginabile, mancava solo un cinese

Niente paura Moratti ed i suoi boys ci hanno prontamente pensato e come riporta il sito Internet della squadra di cui fu grande, indimenticabile presidente il suo babbo, il mitico Angelo Moratti, il vero Moratti non la sua pallida imitazione, ecco che “questa mattina, al centro sportivo "Angelo Moratti", primo allenamento con l’Inter per Wang Dalei, portiere diciasettenne che insieme all’esterno sinistro Zhang Wenzhao, sosterrà uno stage di dieci giorni con la società nerazzurra. Lo stage, che rappresenta il primo passo di un nuovo rapporto tecnico e di comunicazione tra l’Inter e il calcio cinese è mirato ai giovani Under 21 cinesi che faranno parte della nazionale olimpica per Pechino 2008”.

E poi ci si lamenta che con questa variopinta torre di Babele di lingue, culture, sensibilità, abitudini diverse l’amalgama, il fare davvero gruppo e “squadra” all’Inter sia solo un’utopia!..
E’ troppo chiedere un’Inter con più italiani e meno stranieri, spesso di valore e professionalità molto discutibili ?

0 pensieri su “Multinazionale Inter: ci mancava solo un cinese, eccolo !

  1. Beh…noi (as roma) abbiamo avuto in squadra un Giapponese, tale Idetoshi Nakata, che non era proprio malaccio, la quest’anno ci siamo scampati il difensore Coreano, tremate che quest’anno siamo lo spauracchio del campionato…tanto sognare non costa nulla 😛

  2. direi che l’internazionalismo di dirigenza e giocatori sia perfettamente in linea con il nome stesso della società: Internazionale!!

    perché dunque sorprendersi?
    😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *