Langa carissima arrivo ! Una settimana nella zona vinicola più bella del mondo

Anche se non vi darò l’impressione di non esserci, grazie ai post di cui grazie al sofisticato sistema consentito dalla piattaforma che ospita questo blog ho programmato (anzi, scheduled) l’uscita nel corso della settimana, da domenica 3 a sabato 9 sarò piacevolmente altrove, visto che mi aspetta quasi un’intera settimana di full immersion nella terra enoica a me più cara, la Langa albese.

Comincerò domani con una visita ad un eccellente produttore di Barbaresco (vero Barbaresco, please, non Langhe Nebbiolo) a Treiso, gli amici Dellapiana dell’azienda Rizzi e poi il pomeriggio e la serata, a Barolo, saranno consacrati alla festosa partecipazione ad un lieto evento.
Si sposa difatti, avendo ormai raggiunto l’età della ragione (sic !) e avendo deciso di non correre più la cavallina, l’amico vignaiolo Enzo Brezza (della celebre dinastia di produttori, ristoratori, albergatori) che vedete nell’originale foto di Nevio Doz pubblicata sul sito Barolodibarolo con la mamma ed il simpaticissimo padre Oreste.
Ad “impalmarlo” una deliziosa fraulein aus Deutschland, Charlotte von Ohnesorge che lascia la natia Germania (in verità l’ha già lasciata, visto che già da tempo la si incontra a Barolo) per insediarsi nella capitale del re dei vini italiani.
Agli amici Enzo e Charlotte i miei auguri più cari e affettuosi, nonché quelli di tutti i lettori, molti dei quali innamorati della Langa e del Barolo, di questo blog.

Esaurita la parentesi matrimoniale la Langa mi riserverà un paio di giornate dedicate a visite a produttori a Castiglione Falletto (uno dei borghi del Barolo che maggiormente, con Barolo e Verduno, nel cor mi sta), e un paio di fantastici appuntamenti conviviali (qui e qui) di cui sicuramente scriverò e da mercoledì 6 a tutto venerdì 6, ad Alba, la partecipazione, con altri giornalisti italiani e stranieri, ai banchi d’assaggio della seconda edizione di Dolcetto & Dolcetto, una tre giorni dedicata alla degustazione di un cospicuo numero di vini base Dolcetto delle denominazioni Dolcetto d’Alba, Dolcetto di Dogliani e Dogliani (novella Docg), Dolcetto di Diano d’Alba, Dolcetto d’Acqui e Dolcetto d’Ovada.

Ma non è finita, perché nel corso di questa settimana insieme all’amico e collega Roberto Giuliani del sito Internet LaVINIum, troverò il modo di fare un salto a Verduno per degustare i 13 Verduno Pelaverga che saranno protagonisti della festa del Pelaverga di domani, e poi faremo visita ad un piccolo, bravo produttore di Monforte d’Alba, Fratelli Manzone, Roberto non conosce e ci tengo a fargli conoscere.

Ci saranno tante cose dunque, tanti assaggi, ma soprattutto, ed è questa la cosa che più mi attrae, l’incontro con gli inimitabili personaggi, vignaioli, osti, ristoratori, cuochi, che rendono la terra di Langa unica ed inconfondibile, magica ed inimitabile.

A settimana prossima (ma il 13 volerò a Londra per un grande wine tasting, 30 cru di Barolo, con le versioni 2000 e 2001 a confronto) per i primi resoconti.
Le emozioni e le mille cose da raccontare sono assicurate…   

0 pensieri su “Langa carissima arrivo ! Una settimana nella zona vinicola più bella del mondo

  1. Wow!!!! Non vedo l’ora di gustare questi resoconti. In passato gli articoli a base di Barolo sono stati sempre fonte di grandi emozioni e passioni.
    a presto, dunque.
    Non senza una sana invidia, la saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *