Claudio Rosso nuovo presidente del Consorzio Barolo Barbaresco

Una gran bella notizia: Claudio Rosso é il nuovo presidente del Consorzio Barolo Barbaresco Alba Langhe Roero. Nelle elezioni di ieri sera, alle quali, fatto importantissimo, ha votato il 90 per cento degli aventi diritto, Rosso si é imposto con una percentuale molto elevata, intorno al 70 per cento dei votanti.
Merita di essere sottolineata non solo l’affermazione di una persona per bene ed in gamba, ma il significato che una vittoria così netta esprime, ovvero la speranza di un forte cambiamento, e l’invito ad introdurre nuovi metodi e uno spirito nuovo di concordia e collaborazione nella gestione del Consorzio che si occupa dell’intera fiiera dei vini della Langa albese e del Roero e che ha nel Barolo e nel Barbaresco le sue gemme.
All’amico Claudio Rosso i più sinceri complimenti e gli auguri di buon lavoro per la sua nuova, impegnativa attività e allo "sconfitto", con onore, Matteo Ascheri, l’augurio di poter offrire comunque il proprio contributo di idee e di esperienza come consigliere membro del nuovo Consiglio di Amministrazione del Consorzio.
Nuovo Consiglio che presenta in qualità di membri del Consiglio di Amministrazione in rappresentanza delle denominazioni Barbaresco, Barolo, Dolcetto di Diano d’Alba, Dolcetto di Dolcetto di Dogliani, Dolcetto delle Langhe Monregalesi, Verduno Pelaverga e Langhe, i seguenti produttori:
Roberto Minuto (Cascina Luisin) per la denominazione Barbaresco;
Cesare Barbero (Vignaioli Elvio Pertinace) per la denominazione Barbaresco;
Nicola Argamante (Podere Ruggeri Corsini) per la denominazione Barolo;
Sergio Germano (Germano Ettore) per la denominazione Barolo;
Giovanni Minetti (Fontanafredda) per la denominazione Barolo;
Matteo Ascheri (Cantine Ascheri) per la denominazione Barolo;
Francesco Monchiero (Monchiero e Carbone) per la denominazione Barbera d’Alba;
Massimo Penna (Cascina Casanova) per la denominazione Barbera d’Alba;
Alessandro Locatelli (Rocche Costamagna) per la denominazione Barbera d’Alba;
Roberto Vezza (Marchesi di Barolo) per la denominazione Barbera d’Alba;
Giorgio Barbero (Gemma) per la denominazione Barbera d’Alba;
Roberto Massolino (Massolino Vigna Rionda) per la denominazione Langhe;
Angelo Negro (Negro Angelo e Figli) per la denominazione Langhe;
Giuseppe Accomo (Bricco Maiolica) per la denominazione Langhe;
Savio Daniele (Le Strette) per la denominazione Langhe;
Matteo Bosco (Terre del Barolo) per la denominazione Langhe;
Luca Casavecchia (Casavecchia Marco) per la denominazione Dolcetto di Diano d’Alba;
Giovanni Bracco (Cantina del Dolcetto di Clavesana) per la denominazione Dogliani/Dolcetto di Dogliani;
Massimo Martinelli (Bricco Mollea) per la denominazione Dolcetto delle Langhe Monregalesi;
Gabriella Burlotto (Castello di Verduno) per la denominazione Verduno Pelaverga

Anche a tutti loro i migliori auguri perché contribuiscano a fare del Consorzio la "casa comune" ed il punto di riferimento di tutto il mondo produttivo della Langa albese e del Roero.

0 pensieri su “Claudio Rosso nuovo presidente del Consorzio Barolo Barbaresco

  1. Un ROSSO a capo di quel consorzio ci sta proprio a pennello. Da quando in quella zona girano i BIANCHI, tra cui quello Chardonnay che sbanca sempre di piu’ l’Arneis, se ne sentiva la necessita’. Una forte stretta di mano per incoraggiamento.

  2. A breve si saprà anche chi sarà il nuovo Presidente del Consorzio del Vino Nobile, visto che ieri ci sono state le elezione per il rinnovo (!!!) delle cariche.Non ho partecipato, non mi sono candidata e non sono andata a votare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *