Il Consorzio del Soave approda anche sul blog

Sorprendente e positiva notizia dalla blogosfera. Il Consorzio tutela Vino Soave (ovvero il Consorzio che si occupa delle sorti del Soave Doc e Docg e del Recioto di Soave Docg) ha deciso di approdare al blog, di dotarsi di un proprio blog, Soave.Blog. Lo fa, con intelligenza, per “commentare e raccontare tutto ciò che ci circonda”, in forma di diario on line “in cui raccontare la vita di un Consorzio e di chi ci lavora, in cui poter comunicare tutte le nostre iniziative e le nostre esperienze”. Il blog sarà condotto dal “team del Soave con il compito di mettere in rete tutte le attività, le idee e i pensieri del Consorzio”.

Insomma, più chiaro e comunicativo di così, cosa volete ? Bravi, bene, bis !
Di fronte all’apertura di questo blog una riflessione parte spontanea. Cari amici del Consorzio del Soave, caro direttore Aldo Lorenzoni, perché non provate a contagiare con il vostro spirito di dialogo, di comunicazione, di apertura all’esterno qualche noto Consorzio lombardo con il quale ultimamente ho, diciamo così, "dialogato"? Un Consorzio che non si sa bene, a tutt’oggi, se abbia oppure no un nuovo direttore (dopo anni di vacatio), che non comunica nulla, o solo quello che garba al suo Presidente, e che se scrivi qualcosa che non gli è gradito, fa partire subito un “editto bulgaro” tentando di scomunicarti, di isolarti, di stendere un “cordone sanitario” attorno a te, e invitando i soci ad adeguarsi, liquidando quanto hai scritto come “
pesanti affermazioni (oppure provocazioni)”.

Che differenza tra questi Consorzi: da un lato, a Soave, la trasparenza, la glasnost, la “perestroika” della comunicazione con l’esterno, dall’altro lato, nel nord della Lombardia, il freddo, burocratico linguaggio da Politburo e da Soviet Supremo del Comitato Centrale del Pcus. Ma i tempi degli Stalin, dei Breznev, degli Andropov padri della patria e padroni non erano finiti ?  

0 pensieri su “Il Consorzio del Soave approda anche sul blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *