Ricordo di Mario Soldati al Vinitaly firmato Aristide blog e Consorzio Soave

Sono molto contento, e voglio fargli pubblicamente i miei complimenti, che Giampiero Nadali, uno dei wine blogger più capaci attivi nella blogosfera enoica italiana con il suo blog Aristide, possa annunciare, come ha fatto qui, che “anche quest’ano Aristide è riuscito a mettere un piccolo zampino nella grande manifestazione vinicola italiana, il Vinitaly”, dopo essere stato uno dei motori del dibattito su blog e informazione che si svolse lo scorso anno.

Non posso che plaudire ad un’iniziativa che, grazie alla disponibilità del direttore del Consorzio del Soave, consentirà, presso lo stand consortile del celeberrimo vino bianco veronese, di ricordare nel centenario della nascita il grandissimo regista, scrittore, saggista ed enogastronomo Mario Soldati, autore di quel magnifico libro Vino al Vino al quale questo blog si ispira sin dal suo nome.

Mi corre obbligo rilevare che questa bellissima iniziativa Giampiero ha potuto metterla a segno solo potendo contare sulla collaborazione e sensibilità di un Consorzio vivo e attivo com’è quello del Soave e alla disponibilità di un direttore capace come l’amico Aldo Lorenzoni.

Quando si ha il sostegno di un Consorzio importante, soprattutto se di vini veronesi, tutto diventa più facile e da parte degli organizzatori del Vinitaly si ottiene, anche se si è solo dei wine blogger e non si rappresentano importanti testate, gruppi editoriali, o associazioni che dispongono di sostegni politici, quell’attenzione sulla quale, diversamente, è impossibile contare.

Lo dimostra il fatto che il tentativo fatto dal sottoscritto, a nome della Wine Blog Association, e annunciato in occasione di Squisito 2006 (a proposito pare proprio che l’esperienza del Blog Café nella grande rassegna enogastronomica ospitata a San Patrignano venga replicata anche quest’anno), di ottenere da parte degli organizzatori del Vinitaly uno spazio dedicato ai wine blog, con la possibilità di autogestire una serie di iniziative rivolte agli appassionati di vino e realizzati da diversi wine bloggers, sia clamorosamente e inspiegabilmente fallito.

Inizialmente, come dimostra uno scambio di mail ed un incontro con la brand manager del Vinitaly signora Elena Amadini da me avuto nell’ambito di Squisito 2006, c’era stata una disponibilità di massima a concederci uno spazio, all’interno del Vinitaly, (ci era stato proposto il lunedì, ipotesi impraticabile, e avevamo controproposto l’ipotesi domenica) dove la Wine Blog Association e altri wine blog avrebbero potuto realizzare loro iniziative (avevamo delle belle idee, peccato !). Poi inspiegabilmente, nonostante ripetute mail e richieste di portare avanti e realizzare l’abbozzo di accordo, il silenzio.

E così, nonostante mi fossi personalmente impegnato a realizzare questo tipo di iniziativa al Vinitaly 2007, nada, non si è potuto fare niente – senza manco ricevere lo straccio di una risposta, cosa che normali norme di buona educazione avrebbero suggerito – e al Vinitaly, a parte la lodevolissima iniziativa di Aristide e del Consorzio del Soave, i wine bloggers italiani non potranno disporre di un loro spazio.

La stessa cosa, sono pronto a scommettere, sarebbe successo anche se il buon Antonio Tombolini avesse davvero tentato di organizzare un Vino Camp al Vinitaly, mentre invece dovrà accontentarsi di una seppur lodevole e interessante riunione presso lo stand del produttore e blogger Gianpaolo Paglia, ovvero Poggio Argentiera (area D stand C 3), sabato 31 marzo alle 12…

Se qualcuno potesse spiegarci i motivi per cui al Vinitaly ad alcuni, sempre i soliti, offrono spazi e ad altri invece no…

0 pensieri su “Ricordo di Mario Soldati al Vinitaly firmato Aristide blog e Consorzio Soave

  1. Beh, senza nulla sottrarre ai meriti di Nadali, c’è da dire che al Vinitaly gioca in casa, è già lì, prende contatti direttamente con chi di dovere, sa come muoversi meglio di altri ecc.

  2. Caro Franco,
    ricambio pubblicamente qui la tua considerazione e apprezzamento, ringraziandoti per l’attenzione che dai all’evento.
    Mi piacerebbe assai avere la tua presenza (oltre a quella dei tuoi amici lettori!) venerdì 30 marzo, ore 13.30, allo stand del Consorzio del Soave. Un tuo saluto in quell’occasione sarebbe quanto mai gradito. So che Aldo Lorenzoni la pensa allo stesso modo, anzi dava già per scontato che tu non avresti mancato di unirti a noi nel ricordo di Mario Soldati.

  3. chissà perchè non sono affatto stupita… ma oggi leggere il tuo blog è cosa dura e dolorosa, essendo io, come sai, milanista….sig…

  4. Pingback: An Exciting Winery from Calabria, Colacino Wines « avvinare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *