Verticale di Barolo Monfortino di Giacomo Conterno in programma a Torino

Siete degli innamorati persi del Barolo e volete confrontarvi con otto storiche annate di uno dei Barolo più Barolo che esistano, il mitico Monfortino di Giacomo Conterno ? E soprattutto, siete disposti a spendere qualcosa come 300 euro, il prezzo richiesto per toccare un pezzo di paradiso enologico e gustare otto manifestazioni della grandezza fatta vino ?

Bene, se non volete perdervi la rarissima, straordinaria occasione di degustare, insieme, otto Barolo Monfortino riserva delle annate:

1958 grande annata
1961 grande annata
1964 grande annata
1971 annata eccezionale
1985 annata eccezionale
1987 annata buona
1993 annata buona
1997 annata eccezionale

presentate e commentate da Roberto Conterno, l’attuale conduttore dell’azienda, figlio di Giovanni Conterno e nipote di Giacomo, non vi resta altro che contattare al più presto, telefonicamente al 3486541547 e allo 011 5217946 o andando sul sito Internet dove troverete altre indicazioni quei temerari della delegazione A.I.S. di Torino, che sono riusciti a programmare questo che si annuncia come il vero wine tasting dell’anno, l’occasione delle occasioni, la grande opportunità.

Spenderete una cifra importante, ma potrete entrare in 50 anni di storia di questo vino simbolo, e capire che cosa grande, unica, inimitabile sia il Barolo Monfortino. Che nasce da un vigneto mitico di Serralunga d’Alba per poi riposare per anni, ovviamente in grandi botti di rovere, ça va sans dire, nelle cantine dell’azienda a Monforte d’Alba.

La data, da confermare, è quella, save the date, di giovedì 26 aprile, presso la sede A.I.S. di via Carlo I. Giulio 29 a Torino, il count down, per contare i giorni che mancano a questo autentico evento, è già cominciato. Perché io un’occasione del genere non me la perderò di certo, promesso…

0 pensieri su “Verticale di Barolo Monfortino di Giacomo Conterno in programma a Torino

  1. Carissimo Franco, ti scrivo da quel di Roma ed ho casualmente appena sentito telefonicamente il Farhat.
    Tutto bene? Sono in internet per avere notizie su un vino che mi hanno regalato circa venti anni fa e recapitatomi dalla “Pergola” di Bergamo
    Se non ricordo male deve trattarsi di una bottiglia di circa 10 lt. con etichetta dorata “Monfortino d’Alba” del 1952.
    La cassetta è in una cantina a Bergamo da quel dì, secondo il tuo illustrissimo parere ricordo bene? Esiste questa etichetta? A parte ciò mi fa molto piacere poterti conatatre e salutare. Spero a presto.
    Antonella.

  2. Saludos desde San Miguel de Tucumán, República Argentina. Mi abuelo Ernesto Conterno nació en Monforte ´D·Alba y vino a Argentina a fines dl siglo XIX.
    SALUTTI!!!!

  3. Egregio signor Franco, le scrivo per sapere se é possibile
    vendere n.2.bottiglie di:BAROLO RISERVA MONFORTINO “1948”
    bottiglie numerate e con le etichette in condizioni perfette.
    se sì, quanta vil moneta è possibile richiedere facendo sì che siano contenti sia il venditore che il compratore?
    mi scuso per il tempo che le ho fatto perdedere e distintamente le invio i miei saluti. Antonio Grassi
    Genova.

  4. Pingback: Vino da Burde - » 45 di questi anni…anche se è Fontanafredda!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *