Castiglione Falletto da raccontare in prosa e in poesia

Quando si hanno fantasia e voglia di fare basta poco per farsi venire un’idea e così la vulcanica Barbara Brandoli, entusiasta animatrice del sito Internet Divinoscrivere, dove si coltivano la passione per il vino e quella per la scrittura (in prosa o poesia), che la degustazione dei vini di Castiglione Falletto a Modena ha contribuito validamente a realizzare, essendo una delle responsabili della delegazione A.I.S. della città della Ghirlandina (nonché dell’aceto balsamico tradizionale), ne ha pensata una veramente originale.
Su Divinoscrivere, come potete leggere in questo post, ha lanciato l’idea di un Concorso, rivolto a poeti e narratori innamorati di Bacco, che intendano celebrare le multiformi bellezze della Langa e di Castiglione Falletto in particolare con una serie di testi in poesia e prosa breve “che si prestino anche e soprattutto ad essere recitati” nel corso di un reading che verrà successivamente programmato. I testi, uno per ogni autore, dovranno essere postati esclusivamente su Divinoscrivere.
Come in ogni concorso che si rispetti ci saranno anche dei premi, che, vedi caso, saranno vini, anzi, Barolo di Castiglione Falletto, premi che andranno così attribuiti: sette bottiglie al primo classificato, sei al secondo, cinque al terzo, quattro al quarto e tre al quinto classificato.
Beh, se avete voglia di cimentarvi con la scrittura eno-creativa e se le Muse, in particolare Calliope e Talia, vi assistono, avanti, forza e coraggio e che Bacco vi assista !

0 pensieri su “Castiglione Falletto da raccontare in prosa e in poesia

  1. Grazie Franco, approfitto di questo spazio per ringraziare i miei preziosi collaboratori: Nicola Martini e Idea Vagante che si occupano dell’analisi dei testi con competenza e professionalità indiscussa. Buona scrittura a tutti, vi aspetto sul forum!!! :o)
    Barbara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *