Michael Edwards on the Web: un altro wine writer approda al blog

Un altro signor wine writer, autore di libri sullo Champagne (tra cui questo, nella foto, pubblicato anche in italiano alcuni anni fa da Rosenberg & Sellier, la casa che ha editato per anni il pocket book di Hugh Johnson), grande conoscitore della Borgogna, ma anche appassionato dell’Italia e dei suoi vini (segnatamente il Barolo), approda al blog.
Si tratta dell’inglese Michael F. Edwards, che con l’aiuto di un altro collega, il franco-belga Hervé Lalau, già da mesi on line con il suo blog (vedi) Chroniques Vineuses, arriva, anche lui, nella wine blogosfera con  Michael’s wine pages The life and works of a wine lover (le pagine del vino di Michael: la vita e il lavoro di un amante del vino) – vedi.
Esordio da pochi giorni, ma Michael, che è persona di grande esperienza, intelligenza e cultura (ho avuto modo di scoprirlo nel corso del recente viaggio che abbiamo fatto, insieme ad Hervé, segretario della Fijev, e ad una serie di ottimi wine writers, alcuni MW, master of wine, in Slovenia – vedi foto collettiva qui sotto – Michael è il terzo da sinistra, Hervé il sesto da destra) già coglie il segno con questo bel post (leggi) su tartufi e Barolo, raccontandoci di una degustazione, a Londra, di alcune annate di uno dei miei Barolo preferiti, il Villero riserva di Vietti.
Uno dei gioielli dei terroir di Castiglione Falletto, da me raccontati in un articolo, pubblicato su The World of Fine Wine (di cui anche Michael é collaboratore), che potete scaricare liberamente in formato pdf da qui.
Benvenuto nella wine blogosfera Michael, wellcome!

0 pensieri su “Michael Edwards on the Web: un altro wine writer approda al blog

  1. … e dire che in Italia c’é che si ostina a dire che i blogger sono figli di un giornalismo minore… Ovviamente rispetto a quello delle testate tradizionali su carta e dei siti istituzionali Internet…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *