A volte ritornano: Mario Ercolino ancora alla Feudi di San Gregorio

Incredibile al Partenio (inteso come lo stadio di Avellino)! A poco più di un anno dalla notizia, che avevamo dato e commentato anche qui (leggi), senza maramaldeggiare ma compiacendoci, della fine della discussa, controversa era Ercolino alla testa della casa vinicola irpina Feudi di San Gregorio, apprendiamo, con sorpresa e preoccupazione che, come scrive l’informatissimo sito Internet di Luciano Pignataro (leggi), l’enologo Mario Ercolino è tornato alla Feudi di San Gregorio, l’azienda di famiglia dove ha iniziato la carriera e da cui è uscito qualche anno faleggi . Il suo non è però un rapporto esclusivo, infatti continua a seguire, oltre la sua Vinosia con il fratello Luciano, anche le altre cantine di cui è consulente, ma di collaborazione specifica su alcuni progetti”.
Ercolino, l’uomo del Patrimo (leggi) e di altre geniali e dispendiose pensate, ha confermato la notizia affermando “riprendo con piacere un rapporto di collaborazione su alcune cose specifiche di cui stiamo definendo le modalità. Feudi ha solidi progetti di rafforzamento e consolidamento non solo in Campania, ma anche in Basilicata e in Puglia dove è già presente”.
Non ho parole, ma osservando che é proprio vero che… a volte ritornano, anche sul “luogo del delitto”, dico solo questo: ma come si fa, una volta spento faticosamente un incendio, a chiamare a lavorare alla ricostruzione proprio uno di quelli che avevano contribuito ad appiccare il fuoco?
Dottor Marco Gallone, amministratore delegato con tanti progetti e tanta voglia di fare bene – e cambiare radicalmente le cose rispetto al passato – alla Feudi, ci aiuti a capire questa stravagante notizia!…

0 pensieri su “A volte ritornano: Mario Ercolino ancora alla Feudi di San Gregorio

  1. Caro Franco;
    Ma vuole il caso che Maroni come vino del giorno ha il Fiano di Avellino della Feudi di San Gregorio !
    Se campava la buonanima di Toto’ sicuramente ci scappava il film, intitolato “Feudi di San Ercolino”.
    Buon inizio di Anno
    Angelo

  2. Guida dei Vini Italiani 2008 di Luca Maroni Fiano di Avellino 2006: 91 (come vino del giorno non è male)
    Dimenticavo punteggio assegnato quando il Sig. Ercolino non era ancora ritornato.
    Ma fatemi il piacere………………
    Buon anno.
    Angelo da Iseo.

  3. Egregio Ziliani, cortesemente mi potrebbe spiegare quale fuoco avrebbe appiccato alla Fuedi San Gregorio, l’enologo Mario Ercolino ?
    La ringrazio per la risposta e buon lavoro

  4. Egregio Ziliani, credo che Mario Ercolino abbia contribuito notevolmente allo storico successo dell’azienda Feudi di San Gregorio, e il suo distacco abbia invece invertito il trend di crescita. Parlano i numeri e la qualità nel bicchiere. E poi, perché confondere il suo ruolo con quello del fratello Enzo, impegnato in toto con la sua nuova azienda? Quindi a mio parere, bentornato Mario. Attendiamo quei meravigliosi vini ormai dimenticati da tempo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *