Candidatura terrazzamenti vitati: il nuovo management di Provinea rende omaggio a Triacca

Per completezza dell’informazione, con riferimento a quanto da me scritto qui, devo segnalare che ieri, ma ho potuto leggerla solo oggi, il quotidiano di Sondrio La Provincia, ha dedicato quasi l’intera pagina Tirano e Alta Valle, al Trenino rosso del Bernina diventato patrimonio Unesco e alla candidatura, sinora non andata a buon fine, dei terrazzamenti vitati valtellinesi.
In questo articolo, il cui testo potete leggere qui di seguito, insieme ad un altro di apertura, (in allegato leggere qui:
Articolo Provincia SO ) l’attuale presidente della Fondazione, Severino De Stefani, assessore all’agricoltura della Provincia di Sondrio, ha correttamente reso omaggio al ruolo avuto da Provinea e dall’ex presidente Domenico Triacca, nella formulazione delle due candidature all’Unesco.
E altrettanto ha fatto il nuovo direttore Claudio Introini, scrivendo, senza citare il suo predecessore, Sandro Faccinelli, “Si deve a Provinea, infatti, la stesura del dossier italiano ed è grazie al suo contributo se nei primi mesi del 2006 si è riusciti ad estendere il territorio considerato fino al capoluogo abduano, realizzando una candidatura trasnfrontaliera”.
Questo per la precisione. Restiamo ancora in attesa di sapere, da De Stefani e dall’attuale direttore di Provinea (e qualcosa viene accennato nell’articolo) cosa stia facendo Provinea, quali siano i progetti in atto, i programmi futuri a salvaguardia dell’eroica viticoltura valtellinese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *