Saluti da Catania

Cari amici, ho un po’ trascurato Vino al Vino in questi ultimi giorni, ma l’impegno come A.I.S. blogger da Catania, incaricato di documentare via blog l’andamento del 42° Congresso dell’Associazione Italiana Sommelier (nel cui ambito va ricordato l’esito del Concorso per il miglior sommelier italiano, che ha visto l’affermazione del lombardo – e interista – Ivano Antonini – leggi qui – che si é imposto su ben cinque sommelier toscani classificatisi dal secondo al sesto posto) mi ha impedito, bella notizia da Montalcino di giovedì mattina a parte, di postare qualcosa anche qui.
E questa “pausa blog” durerà sino a mercoledì mattina, perché questo pomeriggio, rientrato a Bergamo da Catania dove mi trovo ora, dovrò preparare gli ultimi dettagli prima di ripartire, domani mattina alle 10, alla volta di Londra, per il Barolo wine tasting che mi attende domani sera e di cui vi ho già annunciato(leggete qui) i dettagli.
Resterò a Londra, per una serie di incontri, anche martedì, per cui non prevedo proprio di potervi proporre qui altre riflessioni.
Quale bilancio di questo mio primo Congresso A.I.S. seguito da giornalista “embedded”? Un bilancio estremamente positivo perché in questi giorni ho rivisto, o incontrato per la prima volta, persone splendide, grandissimi appassionati di vino, con i quali sono largamente in sintonia, e ho toccato con mano la complessità del “fenomeno” A.I.S., la vitalità di un’Associazione con la quale sono lieto e onorato di collaborare strettamente e che tanto ha fatto e farà ancora per la formazione e la cultura del vino in Italia. Credetemi, non sono, queste parole di circostanza, dovute al fatto che dell’A.I.S. sono collaboratore a tutto tondo, per la rivista De Vinis, per il sito Internet (che a breve si presenterà con una rinnovata veste e una più razionale organizzazione dei contenuti) e per le Serate che mi portano a raccontare il mio modo di vedere il vino, di viverlo, le emozioni che mi dà, un po’ in giro per l’Italia, invitato da numerose delegazioni.
In questo gruppo, con questa Associazione, mi sento come a casa a mia, tra amici, con persone di cui mi posso fidare e la cui fiducia mi gratifica e riempie di soddisfazione. E scusate se é poco…
Arrivederci a mercoledì: “see” you soon…

0 pensieri su “Saluti da Catania

  1. Caro Franco, non ci posso credere…
    Tornato a casa da Catania, con un bagaglio pieno di emozioni e senza essermi ancora reso conto del mio risultato che, neanche il tempo di riordinare le idee, vedo…un straordinario Roma-Inter 0-4!

    Cosa dire??? Siamo noi, siamo noi i Campioni d’Italia, siamo noi… 😉

    Un caro saluto,
    Ivano

  2. Da sportivo, ancor prima che da romano e romanista, non posso che fare i complimenti al bravo e intelligente Mourinho e alla squadra nerazzurra.
    Come si dice in questi casi, sarà per la prossima volta…

  3. “Egregio” Ziliani, non capisco perché lei mi virgoletta la simpatia dei romani…le han forse toccato i coralli? E poi ‘sta Inter, suvvia!

  4. Fuori tema ma cmq interessante:
    http://www.agi.it/firenze/notizie/200810201329-cro-rt11109-art.html

    Montalcino (Siena), 20 ott. – La Procura di Siena ha disposto il dissequestro del Brunello di Montalcino 2003 di Castello Banfi, dopo averne determinato la piena conformita’ al disciplinare di produzione. L’annata 2003 e’, quindi – spiega una nota – nuovamente e completamente disponibile per soddisfare le numerose richieste che, giunte da tutto il mondo, erano rimaste inevase durante i mesi della fase investigativa.
    La prossima vendemmia 2004, come consuetudine, sara’ regolarmente disponibile, a partire dal prossimo mese di febbraio 2009.
    “La decisione della Procura chiude definitivamente il caso del Brunello di Castello Banfi”, dichiara, con soddisfazione, Cristina Mariani-May, proprietaria della nota cantina Montalcinese. “Con la definitiva ‘liberazione’ del nostro Brunello possiamo finalmente tornare a dedicarci, con rinnovata passione e dedizione, a quella instancabile ricerca dell’eccellenza che ci ha resi famosi ed apprezzati nel mondo”.

  5. ciao a tutti!
    sono un giovane e stamattina, andando per la rete, mi sono imbattuto nel nuovo sito personale di luca zaia, il ministro per l’agricoltura!
    l’ho trovato ricco di spunti e ciò che mi è piaciuto di più è stato il blog! il sito è http://www.lucazaia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *