Verticale di Barbaresco riserva Bricco Dante Rivetti a Modena

Rinviandovi per tutti i dettagli alla puntuale notizia data dal sito Internet dell’A.I.S. Emilia (leggi qui) vi segnalo la bella degustazione verticale di Barbaresco organizzata dalla delegazione di Modena dell’Associazione Italiana Sommeliers in programma in programma lunedì 27 ottobre alle 21 a Modena presso l’Hotel Raffaello (strada per Cognento 5).
Di scena cinque annate, 1989, 1990, 1996, 1998 e 1999 di uno di quei Barbaresco, tipologia riserva (ovvero che vengono commercializzati dopo un ulteriore anno di affinamento rispetto alla versione “annata”), cui occorre dare tempo per consentire loro di emergere appieno e risplendere, ma che dopo il giusto periodo di permanenza in bottiglia in cantina sono capaci di tirare fuori splendori di eleganza, sfumature aromatiche infinite che non hanno nulla da invidiare a Monsù Barolo.
Sto parlando, e ne ho già celebrato la grandezza in un articolo su una splendida verticale di più millesimi che ho pubblicato – leggi qui – sul sito Internet dell’A.I.S., del Barbaresco riserva Bricco dell’azienda agricola Dante Rivetti di Neive, espressione di uno splendido vigneto esposto a Sud Ovest su terreno argilloso calcareo situato in una posizione particolarmente elevata di Neive, dodici ettari vitati a Nebbiolo su un totale di 24 comprendenti anche Barbera, Dolcetto e Moscato.
Da una resa contenuta in 50 quintali ettaro, con fermentazione e macerazione a 28/30°C, in vasche di acciaio inox, per un periodo di 12/15 giorni e affinamento variante da 20 a 24 mesi in botte di rovere e 12 mesi in bottiglia, nasce un vino, di cui degusteremo campioni di diciannove, diciotto, dodici, dieci e nove anni, di assoluto valore, che personalmente considero tra i più interessanti Barbaresco versione riserva oggi in circolazione.
Per la serata del 27 ottobre credo che si debba parlare di un sold out e praticamente di pochissimi posti ancora disponibili, ma data la grande richiesta gli amici dell’A.I.S. Modena hanno pensato bene di replicare la verticale nella serata di lunedì 10 novembre, sempre nella stessa sede, alla stessa ora, con gli stessi vini e lo stesso relatore.
Per ulteriori informazioni rivolgersi alla delegazione di Modena dell’A.I.S. e-mail numero di telefono 348 3403443. Qui, nel file allegato
Verticale Barbaresco Bricco , tutto il programma dettagliato.

0 pensieri su “Verticale di Barbaresco riserva Bricco Dante Rivetti a Modena

  1. A proposito di Barbaresco ho visto che quest’anno quello di Gaja non ha preso i canonici 3 bicchieri.
    E l’unico Brunello con tale riconoscimento è quello di Biondi Santi.
    Oibò, ma che sta succedendo?

  2. Pur essendo neofita e ahimé molto giovane per poter comprendere a pieno l’entità della verticale alla quale ho avuto la fortuna di partecipare, vorrei complimentarmi con Franco Ziliani per la realizzazione dell’evento, in particolare per l’enfasi mostrata verso l’identità del Barbaresco, del territorio e del produttore, Dante Rivetti.
    Alle volte “il naso” gioca strani scherzi: appena ho sentito il profumo del primo calice di Barbaresco, l’emozione e i ricordi che mi legano a questo vino hanno avuto il sopravvento, al punto che mi è scesa una lacrima!!!
    Un ringraziamento anche a Giovanni Gazzetti che ha curato l’abbinamento cibo-vino con i suoi splendidi formaggi.

  3. salve io ho un barbaresco riserva del 68 antichi vigneti propri giacomo borgogno mi e’ stato detto che potrebbe avere un buon valore vorrei sepere se e’ veramente cosi grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *