Premio Internazionale del Vino 2009: rese note le nomination

Sono stati rese note, categoria per categoria, le terne dei finalisti del Premio Internazionale del Vino (già Oscar del Vino) organizzato da A.I.S. Roma Bibenda.
Giunto all’undicesima edizione il premio presenta quest’anno una significativa novità. Dai voti dei lettori di Duemilavini, che hanno potuto esprimere il loro parere attraverso la scheda inserita all’interno della Guida, si è giunti ad un ventaglio di sei candidati. E qui sta l’innovazione. Stavolta l’A.I.S. ha voluto coinvolgere fino in fondo nella scelta finale anche tutto il suo pubblico, dando così la possibilità a chiunque volesse di partecipare all’ulteriore selezione per arrivare ai tre finalisti.
A chi andranno i Premi? Secondo la scaletta, che ricorda vagamente il cerimoniale dell’Oscar del cinema, si verrà a sapere solo durante la diretta della cerimonia di premiazione, domenica 31 Maggio per chi sarà presente al Rome Cavalieri (già Hilton), domenica 7 Giugno per chi seguirà lo spettacolo in televisione su Rai Uno.
Ecco l’elenco dei finalisti. Cosa ne pensate, come giudicate le scelte fatte dai lettori di Duemilavini e dal team di A.I.S. Roma? (intanto vi segnalo – qui – il giudizio di Luigi Metropoli espresso sul bel blog Divino scrivere)

Le terne di vini in lizza

Per i bianchi
Colli Orientali del Friuli Rosazzo Terre Alte 2006 di Livio Felluga
Fiano di Avellino Vigna della Congregazione 2006 di Villa Diamante
Villa di Chiesa 2006 di Cantina Santadi
Per i rossi
Barolo Brunate Le Coste 2004 di Giuseppe Rinaldi
Boca 2004 di Le Piane
d’Alceo 2005 di Castello dei Rampolla
Per i dolci
Diamante d’Almerita 2007 di Tasca d’Almerita
Muffo 2006 di Sergio Mottura
Recioto di Soave Suavissimus 2005 di Nardello
Per i rosati
Elatis 2007 di Comm. G.B. Burlotto
Il Rogito 2006 di Cantine del Notaio
Vigna Mazzì 2006 di Rosa del Golfo
Per i vini spumanti
Brut Grand Cuvée 2005 La Palazzola
Franciacorta Cuvée Annamaria Clementi 2001 Ca’ del Bosco
Franciacorta Extra Brut 2001 Ferghettina
Per il miglior rapporto qualità prezzo
Dolcetto d’Alba Piano delli Perdoni 2007 di Fratelli Mossio
Làvico 2005 di Duca di Salaparuta
Pian del Ciampolo 2006 di Montevertine
Per il vino estero
Champagne Brut Cuvée S 1997 di Salon
Colchagua Valley Malbec Reserva 2007 di Viu Manent
Riesling Auslese Wehlener Sonnenuhr 2002 di Joh. Jos. Prum
Le terna di nomination per le altre categorie prevede:
Sommelier
Roberto Anesi del Ristorante El Pael di Canazei in Trentino
Roberto Franceschini del Ristorante Romano di Viareggio
Giovanni Sinesi del Ristorante Reale di Rivisondoli
Azienda / Produttore
Drei Donà Tenuta La Palazza di Claudio Drei Donà
La Scolca di Chiara e Giorgio Soldati
Le Macchiole di Cinzia Merli
Giornalista/Scrittore
Carlo Cambi
Fabrizio Carrera
Francesco D’Agostino
Ristorante / Carta dei Vini
Castello Malvezzi di Brescia
Da Vittorio di Brusaporto (BG)
Vissani di Baschi

0 pensieri su “Premio Internazionale del Vino 2009: rese note le nomination

  1. Tu lo sai perfettamente quanto mi piace il Brunate – Le Coste di Beppe Rinaldi e mi basta soltanto quello per mandare un abbraccio particolare all’AIS (e a te).

  2. Pingback: Vino al vino » Blog Archive » Premio Internazionale del Vino 2009 …

  3. Immagino che il Carlo Cambi in nomination tra i giornalisti sia lo stesso intervistato da Striscia qualche giorno fa. Se con GR c’è da piangere, con AIS non è che ci sia molto da ridere !!

  4. Quando ho letto le nomination, mi ha sorpreso la presenza del Brunate Le Coste di Beppe Rinaldi, ma mi ha fatto molto piacere. Il Boca Le PIane, buono, ma mi fa sorridere la sua presenza tra i 3. Per il resto inutile stare a fare commenti sul significato di un tale premio definito internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *