Mi scuso ma non é colpa mia

Desidero porgere le mie più sentite scuse ai lettori che nonostante il periodo vacanziero provano a seguire e vorrebbero continuare a farlo questo blog.
Per cause tecniche totalmente indipendenti dalla mia volontà e di cui non conosco la natura da una settimana a questa parte Vino al Vino subisce uno stillicidio di problemi tecnici che rendono spesso impossibile collegarsi al blog e commentare.
Se fosse un sabotaggio direi che gli imbecilli che ne fossero responsabili sarebbero riusciti nel loro obiettivo di de-potenziare e rendere inaffidabile questo blog.
Temo però, preferirei tutto sommato il sabotaggio e la canagliesca invadenza di uno pseudo hacker, che le ragioni di questo continua panne siano altre. Indipendenti dalla mia volontà, a me sconosciute, ma altre. Mi scuso ancora tanto

0 pensieri su “Mi scuso ma non é colpa mia

  1. Juste pour voir s’il est à nouveau possible de laisser un commentaire.
    Tous mes encouragements, ami Franco.
    La bêtise humaine est aussi insondable que le stock de merlot invendu dans le monde.

    No pasaran!

  2. Anche questa mattina, in diversi momenti, era impossibile riuscire a collegarsi…
    Credo anch’io più probabile una ragione “tecnica”, rispetto ad altre ipotesi, specie se non facilmente accertabili.
    Ma è difficile, Franco, avere conferma di questi problemi tecnici dal gestore della linea o del server?

  3. Anche io sto avendo dei problemi sul mio blog e dovremmo utilizzare la stessa piattaforma. E quando mi rendo conto che il mio blog non funziona vengo a visitare sia il suo che quello di altri amici che sfruttano la piattaforma incriminata: puntualmente non ne funziona nessuno.

  4. Beh, la telematica ha i suoi lati positivi ma anche molti negativi. Ad esempio un sacco di tempo occorre dedicare(ore, giorni, settimane a volte) per combattere contro virus, worm, trojan, spyware e piu chi ne ha più ne metta. Ogni volta le novità negative entrano subdolamente nel proprio computer, nei server, nelle piattaforme, ecc. con una logica che, dopo anni di esperienza, sembrano fatti apposta per spendere sempre più per protezioni, tecnici, software e altro.
    Personalmente poi mi imbestialisco e testardamente vado avanti per risolvere i problemi telematici e mia moglie mi prende per bischero… e riconosco che non ha tutti i torti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *