Scoop da Martalcino: nasce la cooperativa Dignitas


Subito sul pezzo e sulla notizia la nostra ineffabile e impagabile Briscola, con un apologo sui silenzi di Montalcino, pardon, Martalcino, che come al solito centra il bersaglio: chapeau!

Scoop da Marte: nella serata di ieri, come riferiscono gli online locali www.lurlodimarte.mhz e www.marzianovero.mhz, è stata sequestrata un’ingente quantità di vino non conforme prodotto nella zona del Martalcino.

I nomi sono subito usciti, perché qui a Marte siamo 4 gatti (mi raccomando non con la lettera maiuscola, onde evitare confusioni..) , 2 topi, 300 Marziani e una Terrestre, si fa in fretta ad andare ad esclusione.
Dopo i primi sospetti puntati sulla Terrestre (io!!!!!), si è passati ai topi e ai gatti. Sono rimasti i Marziani.
Gira che ti rigira, è uscito che c’entravano tutti, nessuno escluso. Vuoi che qualcuno il vino sconforme lo imbottigliava, vuoi che qualcuno l’uva sconforme la vendeva a chi l’imbottigliava, vuoi che uno che sapeva stava zitto perché in realtà solito vinificare uva importata da Giove e rivenduta come nettare autoctono. E ciò tutti lo sapevano e stavano zitti.
Ma come?, ci chiedevamo sbigottiti io, i 4 gatti e i 2 topi, ma com’è ‘sta storia? Uno dei Marziani, il più lesto di mente, ci ha informati: “Non è che siamo noi, è colpa di uno scellerato. Di nome fa Fran, di cognome Cozil, ma è detto Iani”. Uno dei topi ha chiesto: “Ma che c’entra? Non fa il giornalista? Mica fa il vino!”. Il Marziano lesto, e anche un po’ fante, ha spiegato: “Ma se fosse stato zitto, lui e un paio d’altri che so io, tutto sarebbe stato tranquillo”.
E’ intervenuto a quel punto un gatto: “Tranquillo un piffero, ci vendevate del vino che non era quello dichiarato! Non confondiamo le acque e vini, aho, ‘acca nisciuno è fesso!”.
Il Marziano fantelesto ha sorriso: “Embé? Che credete che cambi qualcosa adesso? Vedete confusione in giro, gente indignata che difende il proprio onore? Vedete qualcuno che dica IO NO e lo possa pure dimostrare? Avete sentito qualcuno chiedere le dimissioni dei controllori? V’è parso di intuire che i controllori vogliano andarsene? No! Indi…”. Noi siamo un po’ restii a credere che nessuno reagirà, in fondo la natura marziana è forte, schietta e pugnace.
Ci  ricordiamo tutti benissimo di quando gli Uraniani decisero di colonizzarci e tutti, nessuno escluso, li respingemmo a colpi di banane, frutto che spaventa sommamente gli Uraniani. Non saranno dunque quei 400 miliardi di litri di vino sconforme a farci chinare la schiena.
Per ora, io, i 4 gatti e i 2 topi abbiamo deciso di aprire una piccola cooperativa agroalimentare. Si chiamerà “Dignitas“, che in marziano vuole dire: “Meglio poco ma quello, che tanto ma un altro“. Ma tutto ciò succede a Marte, naturalmente…
Many Kisses! Brisky
P.S.: tutto l’Universo è paese.

0 pensieri su “Scoop da Martalcino: nasce la cooperativa Dignitas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *