Ma i blog d’estate devono (o non devono) chiudere per ferie?


Domandina oziosa, ma semplice semplice: in agosto i blog devono tirare giù la cler come le lavanderie, i barbieri, i calzolai, oppure come fanno salumieri, panettieri, macellai (una parte almeno) nelle grandi città, oppure devono continuare, come quel rompiscatole in servizio permanente del sottoscritto ha fatto, a dire la loro e a dialogare con i lettori?
Stefano Bonilli al Papero giallo ha continuato a postare, altrettanto hanno fatto Dissapore, e poi Intravino, Eric Asimov sul suo blog The Pour sul New York Times, e poi Jeremy Parzen su Do Bianchi, Tom Wark su Fermentation, Joan Goméz Pallares su De Vinis, il blog Worcester Sauce del mio amico inglese Stuart George, perfino questo wine blog in romeno, ecc. ecc.
Unica (o quasi) eccezione WebWineFood, il food & wine blog che l’ottimo Francesco Arrigoni dovrebbe animare sul sito Internet del Corriere della Sera. L’ultimo post risale a fine luglio…
Lunghe ferie (beato lui) del buon Franz o disposizioni (un po’ cervellotiche) di via Solferino? Ma se fosse così, che razza di idea del ruolo, dell’utilità, del senso del blog, e di un blog specializzato che si occupa di vino e cibi (temi anche squisitamente estivi) avrebbero alla tolda del più importante quotidiano nazionale?
E voi cosa ne dite? Sarebbe stato meglio che anche noi sospendessimo per un po’ le “ostilità” e ce ne annassimo al mare a mostrar… ?

0 pensieri su “Ma i blog d’estate devono (o non devono) chiudere per ferie?

  1. Le cosiddette vacanze lunghe d’Agosto ormai le fanno soltanto in Italia. In tutti gli altri Paesi le ferie sono scaglionate tra maggio e novembre. Vorresti dunque togliere ai tuoi numerosi amici stranieri ed ai numerosi emigrati italiani in quei Paesi il piacere di leggerti? Se non l’hai ancora notato, ogni anno io ti scrivo di piu’ in agosto che in tutto il resto dell’anno, proprio per farti compagnia. Mi fa molto piacere, tra l’altro, constatare che ci sono anche molti altri commentatori che lo fanno e mi sento in ottima compagnia. E poi durante le ferie si hanno un po’ piu’ occasioni di assaggiare degli ottimi vini delle localita’ turistiche in cui ci si trova. E sul tuo blog in questo periodo non sono mancate delle bellissime descrizioni di vini da andare a cercare. In questo sei insuperabile. Gli altri si spalmano la crema al sole e tu invece ci fornisci sempre le mappe dei tesori. Impagabile Franco….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *