Visti da Marte – Cose mai viste: un festival del vino!!!

Qui a Marte non abbiamo capito perché, cosa e nemmeno chi, ma dal 23 al 25 ottobre a Vicenza si svolgerà il 1° Festival nazionale dell’enoturismo (www.festivalenoturismo.it).
A una lettura della presentazione, ci sembra di intuire che gli espositori saranno Aziende del vino, categoria che, com’è notorio, non hanno mai esposto in nessun tempo e in nessun luogo.
Anche i Consorzi del vino non hanno mai esposto, si sa, per fortuna l’hanno capito quelli di Vicenza. Che giustamente, si chiedono essi stessi in modo illuminato: “Perché un Festival dell’Enoturismo?”. Eh già, perché?
Il problema è che, oltre a porsi la domanda, gli organizzatori si danno anche la risposta.
Innanzitutto, ci dicono che un turista che si muove in cerca di vino, solitamente compera vino. Apperò.

Ci dicono poi – e qui trasecoliamo – che esistono migliaia di cantine e proprietà (che vuol dire che esistono anche luoghi non meglio identificati di non proprietà, cioè dove uno produce vino a casa di un altro) aperte al pubblico in Italia.
I target di visitatori attesi: il pubblico (sic), “Inoltre, i professionisti dell’industria turistica (tour operators, agenzie di viaggio, etc.) sono invitati a questo evento. Saranno interessati alle diverse conferenze che verranno organizzate durante il festival. Inoltre, incontreranno gli espositori e avranno la possibilità di prendere contatti e immaginare nuove collaborazioni”.
L’etc. fra parentesi ci fa immaginare un’allegra e simpaticissima teoria di commerciali che propongono mezza pagina, un quarto di pagina, una riga e mezza di pubblicità a pagamento.
La chicca: “Anche i giornalisti sono i benvenuti”. Grazie dell’anche.
A noi Marziani sembra che questa bella cosa mai vista sia totalmente superflua anche se a ingresso gratuito, con buona pace di Movimento del Turismo del Vino e Associazione Città del Vino che hanno dato il patrocinio. Peraltro ci chiediamo: ma Vicenza e Verona non sono nella stessa regione?
E non sarebbe stato più logico prevedere un padiglione workshop enoturismo a Vinitaly, visto che Vinitaly già esiste, se proprio proprio si doveva fare ma proprio proprio? A Vinitaly passa il mondo mentre a Vicenza, ci scusino i vicentini, non ci pare…
Briscola

0 pensieri su “Visti da Marte – Cose mai viste: un festival del vino!!!

  1. In effetti, visto che in Italia facciamo enoturismo da 15 anni con innegabile successo….era l’ora che qualcuno ci insegnasse come 😉

  2. Sotto l’egida del nostro ministro pro-Prosecco Zaia, non ci sarebbe da meravigliarsi se ogni provincia del suo amato Veneto organizzasse e promuovesse una manifestazione: eno-turismo, eno-gastronomia, eno-cultura, eno-politica, eno-adesso-basta…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *