Nodi al fazzoletto: Serata Barolo il 19 novembre in Franciacorta


Non ditemelo che non vi ho informato per tempo, che non vi ho dato modo di non mancare assolutamente (io ci sarò…), al grande incontro con il Re dei vini (ma sì una volta tanto cediamo pure alla retorica che lo definisce così) in programma per la serata (ore 20.30) di giovedì 19 Novembre, presso il Relais Franciacorta, (via Manzoni n° 29) a Colombaro di Corte Franca (BS) nel cuore della Franciacorta, a poca distanza da Brescia. E da Bergamo. Con gli amici Emilio Zanola e Nicola Bonera deus ex machina della delegazione dell’A.I.S. di Brescia si é pensato di dare vita ad una bella serata dove rendere il debito omaggio, attraverso la degustazione di qualcosa come di ben nove (ripeto, nove) Barolo della classica annata 2005 a questo gigante dei vini italiani, a questa espressione somma, insieme al Barbaresco, del Nebbiolo della sacra terra di Langa.
Una serata per provare a conoscere il territorio, carpire le sfaccettature di questo vino che non cessa mai di stupirmi, meravigliarmi, regalarmi emozioni, ed evidenziare le differenze stilistiche tra le varie aziende e i vari comuni appartenenti all’area della denominazione.
La perlustrazione non sarà a 360 gradi, visto che mancheranno Barolo dei comuni di Novello, Verduno e Barolo (mi dicono che si producano anche dei Barolo a Grinzane Cavour, ma li lasciamo tutti a quelli che loro sì che sanno che cos’è il  Barolo…) ma con due Barolo di La Morra, targati Brunate, due Barolo di Castiglione Falletto, due di Monforte d’Alba (da cru chiamati Bussia e Gavarini Vigna Chiniera) e tre di Serralunga d’Alba (figli di vigneti quali Lazzairasco, Gabutti e Prapò) credo che il giro d’orizzonti sia comunque abbastanza largo e l’eno-libidine assicurata.
I Barolo in degustazione saranno difatti:

Barolo Brunate Andrea Oberto La Morra
Barolo Brunate Francesco Rinaldi La Morra
Barolo Livia Fontana Castiglione Falletto
Barolo Pugnane Cascina Sciulun Castiglione Falletto
Barolo Bussia Giacomo Fenocchio Monforte d’Alba
Barolo Gavarini Vigna Chiniera Elio Grasso Monforte d’Alba
Barolo Vigna Lazzairasco Guido Porro Serralunga d’Alba
Barolo Sorì Gabutti Sordo Giovanni Serralunga d’Alba
Barolo Prapò Germano Ettore Serralunga d’Alba

Ci sono 100 posti disponibili (probabilmente a quest’ora ce ne saranno svariati meno) e per prenotare la propria presenza (il costo è di 35 euro per i soci A.I.S. e di 40 per i non soci) basta telefonare a Nicola Bonera al 3393305337 oppure mandargli una e-mail a questo indirizzo di posta elettronica.
Dimenticavo di dirvi che c’è un unico punto debole in questa serata, il fatto che a parlare di Barolo e a condurre la degustazione ci sarà quell’autentico “barolo-dipendente” del sottoscritto, che per parlare di Barolo (e di Barbaresco, non Langhe Nebbiolo) andrebbe chi sa dove.
E difatti scenderà sino a Palermo per farlo, subito dopo l’Epifania, per la serie ambasciatori (del Barolo) senza frontiere.
Intanto, prima di chiudere, vi consiglio caldamente di segnarvi questa data, martedì 2 febbraio 2010. In quel di Modena ci sarà un qualcosa che riguarda il Barolo di cui si parlerà lungamente e che non potete proprio perdervi…

0 pensieri su “Nodi al fazzoletto: Serata Barolo il 19 novembre in Franciacorta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *