Roero: nei vini base Nebbiolo ritornano finalmente equilibrio, eleganza, piacevolezza

Buone nuove dalla splendida terra del Roero, conosciuta per le sue pesche, per le squisite verdure, per la bellezza dei panorami e solo in seconda battuta anche per i suoi vini.
Se anche io che sinora ho parlato di Roero solo per elogiare la piacevolezza ed il carattere di molti Roero Arneis (un vino bianco che ha trovato una sua dimensione e uno spazio ben preciso nell’ambito dei bianchi non solo piemontesi ma di tutto il nord Italia) e che non ho mai lesinato critiche al vino più ambizioso, al Roero Docg base Nebbiolo, ho scritto, ad esempio qui, che “finalmente il Nebbiolo roerino riscopre la via della piacevolezza e dell’eleganza”, vuol dire che le cose stanno finalmente cambiando!
Così almeno mi è parso di capire, recentemente, nel corso di un’intera giornata trascorsa in Roero, all’Enoteca Regionale di Canale e la sera gustando una splendida cena preparata dal grande Davide Palluda, quando ho avuto modo di degustare, gustandone un buon numero, qualcosa come oltre cento tra Roero Arneis e Roero di diverse annate.
Non è mai troppo tardi, amici roerini, e bentornati anche voi, dopo un po’ di incertezze, sperimentazioni, esagerazioni, di prove all’insegna del “vorrei ma non posso” sulla retta via del Nebbiolo, esaltando tutta la finezza, l’esuberanza, la delicatezza aromatica, la freschezza che questa grande uva esprime nella vostra terra!

0 pensieri su “Roero: nei vini base Nebbiolo ritornano finalmente equilibrio, eleganza, piacevolezza

  1. Segnalo un produttore “minore”…mi sono appena gustato alcune bottiglie di Emanuele Rolfo (sia il Roero docg che l’arneis cru “menelic”)…molto interessanti.. un acquisto da ripetere (anche in virtù del prezzo davvero competitivo)

  2. Buon giorno a tutti

    io segnalo un produttore ‘maggiore’ Fontanafredda, mi e’ piaciuto molto il suo arneis 2008 il giorno stesso che ho stappato la bottiglia mentre il giorno seguente mi e’ sembrato che avesse perso un po’ di quel sapore iniziale che avevo sentito la sera prima ,lo dico in modo sgangherato perche’ non sono del mestiere

    saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *