Boatos dal Vinitaly e comportamenti da farabutti

Nei primissimi giorni del Vinitaly, ma anche nei giorni immediatamente precedenti, è curiosamente girata la voce secondo la quale il settimanale l’Espresso, responsabile della clamorosa inchiesta di Velenitaly (do you remember? leggete qui e poi ancora qui) nel 2008, sarebbe uscito nella settimana del Vinitaly con una nuova copertina superaggressiva, parlando di un nuovo scandalo nel vino italiano.
Era una voce, ricorrente, che é girata in tanti ambienti, che è arrivata a giornalisti, produttori, enologi, direttori e presidenti di Consorzio, responsabili di guide, commentatori, blogger. Era naturalmente solo una balla, qualcosa di falso e d’inconsistente, di velenoso, eppure è girata.
Ovvio chiedersi chi abbia messo in giro queste dicerie, a chi avrebbe giovato diffondere l’idea di un gruppo Espresso (con ben distinte responsabilità del settimanale e della guida vini)  schierato come un “nemico” giurato contro il mondo del vino (che non è poi del tutto così innocente e così “verginella candida” come vorrebbe invece apparire…).
Bene, si fa per dire, qualche ipotesi è emersa e pare che tutto sia da ricondurre ad una guerra sotterranea tra “bande”, o meglio tra gruppi editoriali, non si sa bene se anche editori di guide, con il gruppo X impegnato, non si sa esattamente tramite quali personaggi, a discreditare il gruppo editoriale concorrente Y.
Insomma, una questione di bassa bottega, di copie in più da vendere, di pubblicità da aggiudicarsi sottraendola magari alle riviste o alla guida del gruppo editoriale concorrente.
Che squallore, che comportamento, se fosse vero, e se non una semplice voce ricorrente anche questa, da autentici farabutti, altro che semplici Gambadilegno!

0 pensieri su “Boatos dal Vinitaly e comportamenti da farabutti

    • concordo sul fatto che sarebbe interessante dare un’identità a questo personaggio che si sarebbe comportato in maniera tanto squallida. Ma non avendo alcun elemento per arrivare alla sua identificazione e non avendo assolutamente idea di chi possa essere, mi sono limitato, per dare un segno dei tempi, a raccontare l’accaduto, essendo certo che quanto ho esposto corrisponda al vero e che qualcuno si sia prestato a questo giochetto sporco…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Occhio! Stai cercando di salvare un'immagine non valida. Se la salvi non verrà visualizzata nel commento