Garantito IGP: il cibo e il vino secondo Carlo Macchi, Luciano Pignataro e Franco Ziliani

Tre blog….

www.winesurf.it

www.lucianopignataro.it

www.vinoalvino.org

una rubrica!

Garantito Igp
Ogni lunedì, a partire da lunedì 19 aprile
i tre blog di Vino Igp (I Giovani Promettenti) offrono ai loro lettori un post scritto a turno dai giornalisti
Carlo Macchi
Luciano Pignataro
Franco Ziliani
.
Un modo per garantire scelte di fiducia, indirizzare gli appassionati su eccellenze al di sopra di ogni sospetto.
Una piccola guida dell’Italia artigiana e testona.
Carlo ci parlerà di cibi e di prodotti, mentre Luciano e Franco si divideranno il vino, ovviamente visto da Sud e visto da Nord.
Per la prima volta in Italia tre blog di qualità si aggregano attorno ad un progetto.
Una garanzia per il lettore, un certezza per chi seguirà i consigli dei Giovani Promettenti!

0 pensieri su “Garantito IGP: il cibo e il vino secondo Carlo Macchi, Luciano Pignataro e Franco Ziliani

  1. Ziliani, di fronte a queste ripetute (e per me positive) prove di dialogo tra lei Macchi e Pignataro le faccio la domanda che credo si facciano in molti. Questa sinergia tra voi é il preludio a qualcosa di più ampio, ovvero un unico grande sito/blog che ospiti in un solo contenitore tutti i vostri contributi?
    Perché tre blog e non uno solo più grande e potente?

  2. Come nella migliore tradizione politichese esordisco “ringraziando per la domanda”. In realtà credo che un quesito del genere sia equivalente a quello del padre che prende per la prima volta in braccio il figlio appena nato e pensa “Chissà a quale università si vorrà iscrivere”.
    Siamo appena nati, lasciateci crescere e se son rose… Inoltre siamo tre con dei caratterini mica da poco ed unirci in un unico giornale credo vedrebbe discussioni abbastanza animate a partire dal nome. Poi, last but not least(questo specialmente per me e Luciano) abbiamo molti amici e collaboratori nei nostri due giornali online che giustamente vorrebbero (e vorranno) dire la loro su una futuribile fusione.
    In definitiva credo che sia giusto non mettere il carro avanti ai buoi e come diceva quel pescatore “Carpe diem”.

    • concordo con Carlo: come diciamo a Milano, calma e gesso…
      E per continuare con luoghi comuni, non mettiamo il carro davanti ai buoi, ecc… Penso che questa inedita sinergia sia già abbastanza forte e dirompente da non volerla trasformare in qualcosa d’altro… Certo che quello di un unico soggetto editoriale Web sarebbe un appassionante progetto, dove magari coinvolgere altri amici. Ma dai sogni alla realtà ce ne corre…

  3. Ma non poteva segnarlo sabato il gol che ha fatto ieri alla Fiorentina?
    Non potevano invertire i risultati?
    Cos’e’, sbagliano i conti come hanno fatto nella semifinale di Coppa dei Campioni col Milan a San Siro, 0 a 0 e 1 a 1 ma passa l’altra squadra di milano, il…, beh insomma il…, sì ecco quelli la’ che non mi viene mai il nome?

  4. Bravi, bravissimi, a tutti e tre + un consiglio non richiesto:
    tre blog che rimbalzano voci, notizie, opinioni e che dialogano con (ognuno) i propri aficionados sono mas grandes e più influenti di un solo blog bello omogeneo. senza una grinza.

    Più circolano e dissonano ed echeggiano le info, le voci, le opinioni (e non sono omologate), più sono efficaci.

    Come non hanno capito quasi tutta la politica, e molti miei amici qua e là, che auspicano un lecchinaggio insalivante, anziché un sano dissenso ricco di stimoli e spunti.

  5. Non mi pigliate per bischero se vi dico che “Siete una gioiosa macchina da guerra” dopo che Occhetto anni indietro ci battè una craniata su questa affermazione, lo siete per la freschezza e la gioia del progetto in corso.
    Non vi dimenticate dei vini di Calabria……

  6. @Massimo, grazie per l’attenzione. Ci siamo appena fidanzati: al matrimonio
    ci dobbiamo ancora pensare.
    Il mondo del web è ancora in grande evoluzione, ci siamo accorti che
    questa nostra iniziativa ha fatto piacere a molti perché costituisce un
    punto fermo professionale tra molta improvvisazione dilagante.
    Spesso le alleanze funzionano meglio delle fusioni.
    Vedremo. Chi vivrà berrà.
    @Andrea
    Impossibile dimenticare quel che si ha nel cuore

  7. Pingback: Garantito IGP: il cibo e il vino secondo Carlo Macchi, Luciano Pignataro e Franco Ziliani | Trentinoweb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *