E sono 18!!! Magica incredibile Inter!

Ancora una volta CAMPIONI D’ITALIA
Come mi pesa, una volta tanto, essere in terra di Barolo, ad Alba , e non nella mia Milano, nella Piazza del Duomo della grande festa…
Da solo a urlare e piangere, in una camera d’albergo, per la gioia e per l’emozione infinita dello scudetto numero 18, per il trionfo dalla pazza, straordinaria, incredibile Inter!
Ancora una volta Campioni d’Italia, irraggiungibili, più forti dell’invidia, dei gufi, di quelli che non riescono assolutamente a sopportare la nostra superiorità, il nostro continuare a mettere tutti gli altri indietro, Roma a parte (un doveroso chapeau), a distanze siderali.
E stasera Barolo, di quello grande, e che festa, grandissima sia! Madrid, arriviamo!

18 pensieri su “E sono 18!!! Magica incredibile Inter!

  1. … anche io aprirò un Barolo stasera… per pensare a quel gran vino e non che a 30′ dalla fine un lume di speranza era tornato in noi giallorossi… ferma restando la superiorità dell’inter… (complimenti per il tuo chapeau)
    Andrea

  2. Bella festa, meritata, come meritata anche una bella festa per la Roma che non ha mollato mai. Finalmente si gode del calcio vero, quello mozzafiato, quello dell’ultimo minuto che non si sa chi vince e chi perde, un vero sport dopo aver punito chi l’aveva invece rovinato con le combine, con i rigori dati e quelli non dati, insomma tutte quelle odiose discussioni di ogni domenica sera con i sospetti e le accuse che invece con la Roma non ci sono state affatto. Anzi l’anno prossimo sara’ ancora piu’ dura perche’ hanno trovato anche loro un gioco stupendo, un allenatore in gamba e tanta simpatia anche in chi non e’ romanista (giuro che se vincevano loro avrei festeggiato lo stesso). E adesso sotto con lo squarone di Rummenigge! Anche loro hanno fatto doppietta, dunque si scontrano le squadre piu’ forti d’Europa. Speriamo che la partita non sia piena di falli e di cattiverie, ma che sia una vera festa dello spettacolo e del bel calcio. E vinca il migliore, cioe’ l’Inter…

  3. Franco, guardati il mio blog: c’è la foto fatta dalla tribuna stampa al momento della consegna della coppa, nello stadio della mia Siena, dove ho seguito partita e festeggiamenti e ho goduto come poche volte in vita mia. W Mourinho e, come si dice qui, chi vince fa festa e chi perde va a letto…

  4. Be’, come due anni fa, ci possiamo riconsolare (co’ l’ajetto…) pensando che siamo stati campioni d’Italia per mezz’ora, e che in ogni caso abbiamo dovuto cedere il passo soltanto all’Inter stratosferica di quest’anno. Come dice Mou, anche stavolta “zero tituli”, ma a testa alta come sempre!!!
    A Franco e Mario Crosta, spero vi farà piacere sapere che sabato tiferò Inter anch’io…

  5. Grazie pazza Inter per le mozioni (persino qualche dolcissima lacrima) che noi vecchi tifosi (ho qualche anno più di lei ed ho ancora vivissimo il ricordo della serata di Vienna…) continuiamo a provare in questa stagione indimenticabile. E’ bello condividere con qualcuno un’emozione o una passione, sia per un’impresa della squadra del cuore, sia per una bottiglia del vecchio grande Barolo. Buona giornata e guardiamo con fiducia al fine settimana…
    Angelo

    • ma chi se ne frega dello stile! Quello striscione maramaldo e un po’ volgare a me personalmente é piaciuto tantissimo. Un po’ di sana goliardia non stona mai. E se aggiungo la mia personale antipatia, da milanese, per Roma ed i romani, allora devo correggermi: mi é piaciuto da morire!

  6. …a volte ho l’impressione di assistere a uno dei soliti, vecchi quadretti stile Boldi-De Sica…ma gli anni non passano mai…?

  7. Da romano e romanista che segue assiduamente il suo blog e i suoi consigli enologici non me l’aspettavo. Ma da parte mia continuerà a non albergare alcuna antipatia per Milano.
    Mi sembra più interessante invece sapere con quali barolo ha festeggiato la vittoria della sua squadra del cuore. Io ho comunque festeggiato con un Langhe Nebbiolo 2008 di Beppe Rinaldi e prima della partita ho gustato una spettacolare Freisa (va bene al femminile?) sempre di Beppe Rinaldi.
    Finisco riportandole uno striscione apparso a Chievo: “Chi tifa Roma non perde mai”.
    Cordiali saluti e in bocca al lupo per Madrid
    Stefano

  8. @ Alberto
    Che Balotelli sia antipatico, questo lo si sa; però, a Totti dopo il calcione rifilatogli, quello striscione gli sta bene come un vestito nuovo.

    A proposito, c’è chi festeggia scudetti, e chi, come sottoscritto, festeggia la salvezza. Chissà che prima o poi la mia squadra non torni a far tremare il mondo come tanto tempo fa. 😕
    Saluti.

  9. Un saluto particolare a stefano, che non conosco, ma che ha due caratteristiche (vorrei usare un termine più “chiaro”, ma mi trattengo…) che ci accomunano: essere romano e romanista. E con il quale non posso non condividere quella punta d’amarezza…ma lasciamo perdere, per ora.
    Resto comunque coerente, sperando di vedere la finale che tutti i tifosi italiani si aspettano.

  10. Franco, guarda che quello striscione non era maramaldo. Era purtroppo una vera stronzata. Se leggi il testo te ne rendi conto da solo. Robaccia da “b”ilanisti. Leggo che molti romanisti (e romanacci veraci) saranno con noi a Madrid, ma lo fummo anche noi tutti con il grande Fa”r”cao contro il Liverpool (sembra ieri, eh?), con i berrettini nerazzurri. I più vicini alla tomba di loro ancora se ne ricordano. Si addormentarono pure durante la partita, con il panino alla porchetta in mano. Qualcosa mi dice che vedremo tante bandiere giallorosse a Madrid. Almeno ci terranno svegli!

  11. ma si. bravi… bravissimi…

    con tutti quei centinaia di milioni spesi…proprio un gran risultato !

    e indovinate un po’ chi ne paga una parte ???

  12. Mario Crosta, grazie per le tue continue dimostrazioni di obiettività e sportività.
    Forse, se tutti riuscissimo a comportarci più spesso in questo modo, il mondo del calcio, e non solo, sarebbe ancora più bello…! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *