Grandi cru di Soave in degustazione (Onav) a Bergamo

Incredibile ma vero! Il vostro wine trotter, dopo tanti impegni in giro per l’Italia riesce ad essere finalmente “profeta in patria” conducendo una serata di degustazione nella sua Bergamo.
Merito di questa opportunità e della rinnovata Onav, che grazie all’amicizia del pro-presidente Vito Intini, mi sta offrendo la possibilità di parlare di vino anche in due città a me care, la natia Milano e Bergamo dove risiedo da oltre quarant’anni, dove non ho sinora avuto la possibilità di “esibirmi”. Giovedì 13 maggio alle 21, nella splendida cornice del Caffè Bergamo di via Borfuro 6, sarà quindi un grandissimo piacere condurre una degustazione che si annuncia molto interessante, dedicata com’è ad uno dei vini bianchi (e dei territori di produzione) più emblematici d’Italia, il Soave.
La serata sarà un vero e proprio viaggio nei terroir, diversi per formazioni geologiche e giaciture, e nei cru di questo grande bianco veneto e italiano. In degustazione proporremo vini provenienti da zone geologiche dove prevale il calcare misto basalto, ovvero
Soave Classico Cà Visco 2009 di Coffele
Soave Classico Vigneto Sengialta 2009 di Balestri Valda
e da zone dove prevale il basalto-tufo, con i seguenti vini:
Soave Classico Le Bancole 2009 di Tenuta Solar
Soave Classico Monte de Toni 2008 de I Stefanini
Soave classico superiore Foscarin Slavinus 2007 di Monte Tondo
Soave Classico Le Bine Longhe di Costalta 2007 di T.e.s.s.a.r.i.
Ma non mancheranno nemmeno i Soave della Val d’Alpone
Soave I Tarai 2008 di Corte Moschina
e quello della zona di Illasi
Soave Superiore Il Casale 2008 di Vicentini.
Per informazioni e iscrizioni contattare l’Onav di Bergamo a questi numeri di telefono: 334 6782033 e 3206331454 e-mail.
Parenti e amici a parte, vi aspetto numerosi!

0 pensieri su “Grandi cru di Soave in degustazione (Onav) a Bergamo

  1. Pingback: Grandi cru di Soave in degustazione (Onav) a Bergamo | Trentinoweb

  2. Il Soave è uno dei bianchi che preferisco, sempre che ne riesca a trovare qualcuno di “quelli buoni”, come credo siano quelli in degustazione.
    Franco, pur “sospettando” 😉 la tua poca simpatia per Roma e dintorni, non è previsto qualcosa del genere da queste parti, prossimamente…?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *