Torcolato di Breganze una DOC da Guinness!

BreganzeTorcolato in piazza 2009 prima spremitura

Accade, talvolta, che un record venga battuto: è nella natura stessa della parola! Accade, altrettante volte, che un record venga stabilito: è nella natura stessa della parola. Accade, invece, poche volte di vedere appesa a una torre campanaria ottocentesca una lunga treccia di uva appassita! Sarà, dicono gli “intrecciatori”, la struttura d’uva intrecciata più lunga del mondo. Un vero primato da Guinness!
Accadrà domenica 20 gennaio in piazza Mazzini nel comune di Breganze, sulla pedemontana vicentina, dove si terrà il tradizionale appuntamento, “La Prima del Torcolato”, con la prima spremitura del Torcolato DOC Breganze vendemmia 2012, il pregiato vino passito della provincia di Vicenza.

Il rito della prima spremitura delle uve evoca una pratica antichissima che richiama al culto delle influenze astrali, alla celebrazione degli elementi della natura e delle forze spirituali, alla sacralità dei rapporti conviviali. È una pratica che si rifà a tempi lontani in cui si leggevano i messaggi del cielo e la Luna governava le attività di cantina. Dove il sacro e il profano si combinavano a forgiare una tradizione che, indissolubile, viene tramandata nel tempo e contrassegna la cultura di un popolo.
Il Torcolato è l’espressione di tutto questo: un vino speciale, di antica tradizione, frutto del lavoro e di quell’ingegno contadino che ha saputo esaltare le naturali virtù dell’antico vitigno autoctono Vespaiola Vicentina in un vino passito equilibrato ed elegante.

Il momento della prima spremitura del Torcolato rappresenta sempre una fase di grande attesa: il duro lavoro in campagna; l’andamento delle stagioni; quindi la vendemmia. E ancora quattro mesi in cui i grappoli selezionati e messi ad appassire attorcigliati (torcolati) a sostegni di legno, sono attentamente controllati. “La vinificazione di dette uve può avvenire solo dopo che le stesse siano state sottoposte ad appassimento naturale, secondo la tradizione, fino a portarle ad un titolo alcolometrico volumico naturale minimo di 14,00% vol.”, cita il disciplinare.

Arriva il giorno della torchiatura e le prime gocce di prezioso liquido dorato cominciano a fuoriuscire da un vecchio torchio anni trenta. “Nella vinificazione sono ammesse soltanto le pratiche enologiche locali, leali e costanti, atte a conferire ai vini le loro peculiari caratteristiche”: dal primo assaggio si capisce se è stato un successo e se il liquido è pronto per la lenta fermentazione e il successivo riposo in botti di rovere.
Almeno dodici mesi devono trascorrere a contatto col legno affinché quel vino si colori delle tipiche tonalità calde del giallo dorato che caratterizzano la DOC della tipologia “Breganze Torcolato”.

Strada del Torcolato

Il risultato sarà un vino passito di notevole finezza dalle gradazioni cromatiche che ricordano il giallo oro della buccia dell’uva Vespaiola unite alle sfumature ambrate della maturazione in legno. Al naso sono intensi e complessi i profumi di frutta matura e confettura; frutta secca, miele e sentori vanigliati ben evidenti. In bocca è caldo e di buona acidità. Lodevolmente armonico, si presenta al palato equilibrato e di lunga durata. Ma per godere di tutto questo bisognerà aspettare l’anno prossimo, almeno!

Domenica prossima, invece, in una giornata densa di appuntamenti sarà possibile capire il Torcolato attraverso la visita ad alcune cantine storiche della DOC Breganze, muovendosi tra i locali di appassimento, vinificazione e maturazione del vino. Si potrà apprezzare la tradizione locale seguendo la sfilata della confraternita “Magnifica Fraglia del Torcolato”, costituita nel 2002 con lo scopo di valorizzare questa perla dell’enologia vicentina. E si potrà, infine, assaggiare il dolce mosto spremuto in piazza, frutto della vendemmia 2012 e che sarà utilizzato anche per la realizzazione di un Torcolato fuori commercio celebrativo della Prima.  Il programma completo sul sito web dell’Associazione “Strada del Torcolato e del vini di Breganze”: http://www.stradadeltorcolato.it/

Sante Laviola

______________________________________________________________________

Attenzione!: non dimenticate di leggere anche Lemillebolleblog
http://www.lemillebolleblog.it/

una cosa mi pare certa, da qui al prossimo 24-25 febbraio: occorre Fermare il declino!

2 pensieri su “Torcolato di Breganze una DOC da Guinness!

  1. Franco,
    grazie per far sapere al suo pubblico di queste denominazioni pregiate ma poco note delle nostre zone e non solo, verso le quali lei riserva sempre attenzione e spazio!

  2. una cosa mi pare certa, da qui al prossimo 24-25 febbraio: occorre Fermare il declino!

    Leggo e ne traggo un buon auspicio….. Fra i protagonisti più interessanti della campagna elettorale ci sono Giannino e Sechi (ex direttore de il Tempo). Un piacere ascoltarli…. Per Giannino la politica è una durissima sfida…ma chapeau per il suo coraggio e chiarezza. Da seguire anche Sechi…li ho visti insieme in TV… un sollievo per la mente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>