A quale santo ci si deve raccomandare per partecipare a Sicilia en primeur? Serve una raccomandazione?

ASSOVINI

Lettera aperta ai componenti del Consiglio direttivo di Assovini Sicilia

Gentilissimi e illustrissimi componenti del Consiglio direttivo di Assovini Sicilia. Mi permetto disturbare le Signorie Vostre per chiedere due minuti di attenzione. Mi presento, probabilmente non mi conoscete e non avete mai sentito parlare di me.
Mi chiamo Franco Ziliani (Francesco il mio esatto nome di battesimo) sono nato nel 1956 e da poco tempo, dal 1983, mi occupo di vino. Ho collaborato a numerose testate italiane e internazionali (il curriculum esatto lo trovate qui nel caso voleste leggerlo e informarvi) e sono il responsabile di due trascurabili blog (se serve vi spiego di cosa si tratti) che portano il nome di Vino al vino e Lemillebolleblog.

Volevo chiedervi umilmente di poter essere messo in lista d’attesa (credo che molti esordienti come me si trovino nelle stesse identiche condizioni) per poter partecipare, se e nel caso lo riteniate opportuno e se le vostre luminose persone mi giudicheranno degno di tanta fortuna, ad una delle prossime edizioni (non chiedo già quella del 2014, mi basterebbe quella del 2015 o 2016, io ho tanta pazienza e fiducia) della vostra manifestazione denominata Sicilia en primeur.
Amici fidati, perdonate la discrezione, ma voi sapete che è meglio essere prudenti, mi dicono che si tratti di una manifestazione annuale, nata nel lontano 2004 (com’ero e come eravate giovani quasi dieci anni fa!) “che ha l’obiettivo di promuovere e presentare alla stampa nazionale ed internazionale, sia l’ultima vendemmia che le annate già in commercio delle aziende vitivinicole associate ad Assovini Sicilia” e che sia anche “una manifestazione itinerante volta alla valorizzazione dei vari  territori di produzione e  delle loro eccellenze enogastronomiche”.

sicilia-en-primeur1

Eccellenze si è detto ed io, che umilmente muovo i primi passi nel magnifico mondo del vino italiano, mi appello alle eccellenze vostre perché possiate prendermi, cosa che giustamente non siete stati sinora in grado di fare, in considerazione e invitarmi. Giuro che sono pronto ad arrivare anche a nuoto, da Genova se necessario, o dalle coste calabre, nella vostra beddissima isola, e a ricorrere al noleggio di un canotto o ai servizi di qualche scafista.
SantaRosalia

Colgo l’occasione per informarvi che se la cose potesse agevolare la presa in considerazione della mia spudoratissima auto-candidatura a Sicilia en primeur, oltre a raccomandarmi a Santa Rosalia posso ricorrere alla “raccomandazione” (o come si dice) di un amico, che è cugino del cognato dell’ex sottosegretario alle Politiche agricole di uno dei recenti governi. Non ricordo se regionale siciliano o nazionale e di quale governo si tratti, ma poco conta.
vengo-anchio-no-tu-no

Oppure posso sempre disturbare un altro amico che è nipote del fratello di un enologo consulente in una cantina siciliana. Anche quale sia la cantina e quale l’enologo (tanto cambia poco) credo non sia importante.
Resto in attesa, disposto ad inviarvi questa richiesta in carta di bollo, naturalmente all’attenzione del Segretario di Gabinetto del capo ufficio stampa di Assovini Sicilia e molto distintamente, con rispettosi ossequii a vossia, in attesa di un cortese cenno di risposta bacio le mani.
Il vostro fidatissimo e devoto Francuzzo Ziliani

______________________________________________________________________

Attenzione!: non dimenticate di leggere anche Lemillebolleblog
http://www.lemillebolleblog.it/

 

9 pensieri su “A quale santo ci si deve raccomandare per partecipare a Sicilia en primeur? Serve una raccomandazione?

  1. Caro Sig. Ziliani, manco io che sono siciliano sono intriso di tutta questa “cultura e osservanza sicula”. Comincio a dubitare seriamente delle sue origini lombarde. Detto questo con tutto il ” rispetto ” e l’ironia del caso, non vorrei che le sue bordate contro un certo giornalismo isolano al servizio dell’establishment enologico siciliano possono “azzeccarci qualche cosa con il fatto che qualcuno si possa dimenticare del suo ( a mio avviso ) autorevole giudizio sul vino e sul mondo del vino siciliano?

    • Daviduzzo, lei vuole forse dire che io avendo scritto, e lo confermo, che un certo situzzo Internet siculo si fa notare soprattutto per certi servizi molto ossequiosi nei confronti di potenti del vino vari (magari accompagnati da belle pubblicità delle loro aziende) potrei essere stato cassato, per default, dall’elenco dei giornalisti da invitare? Va bene che quel sito ha fatto… carrera… però non credo che abbia tutto quel potere…
      Una cosa é certa: visto che Sicilia en primeur invitano “cani e porci” potrebbero anche provare ad invitare uno sconosciuto come me, no?
      Baciamo le mani…

    • io mi consolo Gianni. Dico solo che se nessuno si farà vivo con me dopo questo post, allora potrò usare un aggettivo il cui uso mi é stato contestato riferendomi a Montalcino e dintorni…
      baciamo le mani…

  2. Caro Francuzzo,
    non promettere che verrai a nuoto, potrei crederci io :)
    Quando hai una prosa così sarcasticamente ispirata ti libri oltre ogni umana frontiera.
    Bacio le mani,
    M.

  3. dalla Polonia
    …personalmente sono riuscita a partecipare alle ben 3 edizioni; purtroppo nel lontano passato – che ricordi indimenticabili! – peccato, che non hanno un seguito. Al quale dei santi devo ringraziare, forse ormai santo Papa Giovanni Polacco? Preciso, che dalla Polonia ci va qualcuno tutti anni, a turno, ma non ci dobbiamo lamentare. In quel modo riescono ad accontentare tutti, o quasi.

    • Kasia, stasera arrivo a Varsavia. Vedrò di fare velocissimamente le pratiche per diventare cittadino polacco. Magari il prossimo anno come Zilianek o Zilioski mi invitano… :)

  4. Se non ci sono problematiche personali fra Lei e l’organizzazione ( sara’ solo un caso questa divertente ironia?), allora sorprende anche me che non l’abbiano invitata spontaneamente, mentre mi pare che sarebbe stato possibile accreditarsi tramite un indirizzo email pubblicato nel loro comunicato stampa cosa che Lei , da free lance senza padrone sicuramente non ritiene di fare e se e’ cosi’ mi fa piacere, anche perche’ una seria organizzazione deve sapere chi c’e’ sulla Piazza.
    Hanno come sponsor una banca in espansione che a breve aprira’ anche uffici a Mosca ( minchiaaaaa!!!) e di questi tempi, con la mamma Regione alla canna del gas, e’ una vera fortuna, ma evidentemente anche fonte di distrazione.

  5. Pingback: Sicilia en primeur: con quali criteri vengono fatti gli inviti degli ospiti? | Blog di Vino al Vino

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Occhio! Stai cercando di salvare un'immagine non valida. Se la salvi non verrà visualizzata nel commento