Breaking news da Montalcino: il Consorzio volta pagina e cambia direttore

FOR THE ENGLISH VERSION CLICK HERE

Una serie di telefonate, circa una decina, che mi sono arrivate da un notissimo borgo del vino toscano, tanto per non fare nomi, Montalcino, mi hanno informato che un noto personaggio che potete vedere ritratto nella foto qui sotto sarebbe in uscita, dopo una vita, dopo anni e anni di servizio in cui è stato a conoscenza di tutto quello che accadeva nella terra del Brunello e dintorni, dal Consorzio del Brunello.

Si parla di dimissioni o forse semplicemente, com’era nella logica delle cose e come io più volte avevo chiesto ad esempio in questo post tre anni orsono, al Consorzio hanno capito, non è mai troppo tardi diceva un celeberrima trasmissione televisiva RAI dei mitici anni Sessanta, che fosse ora di voltare pagina, di segnare una netta discontinuità con il passato. Anche attraverso la rinuncia alla collaborazione con quello che è stato per una vita il direttore del Consorzio del vino italiano forse più noto e blasonato nel mondo, e che non poteva continuare ad essere il direttore valido per ogni stagione.

A Stefano Campatelli, che ho lealmente criticato negli anni di Brunellopoli, e dopo, il saluto mio personale e di questo blog e gli auguri sinceri di ogni successo qualsiasi cosa ora decida di fare, se godersi il meritato riposo o finire, come si dice potrebbe accadere, a terminare la carriera in qualche importante azienda ilcinese.

______________________________________________________________________

Attenzione!: non dimenticate di leggere anche Lemillebolleblog
http://www.lemillebolleblog.it/

6 pensieri su “Breaking news da Montalcino: il Consorzio volta pagina e cambia direttore

  1. è proprio sicuro della notizia che ha dato, Ziliani? Non ne ho avuto conferma da nessuna parte, e non c’è traccia di queste dimissioni nemmeno in un solitamente informato sito di Montalcino

  2. siccome ha spesso rotto le scatole al nostro direttore e l’ha criticato per partito preso, perché non si candida lei a dirigere il Consorzio del Brunello visto che è tanto bravo!
    Ci provi, magari la si prende sul serio. Poi vediamo come se la cava una volta messo alla prova…

    • Gentile Simonetta, io mi ero candidato, tempo fa – chieda al cav Rivella.. – ma mi dissero, informalmente.. che non ero ilcinese.. ma sardo…

      ( razzisti…! ) quindi in-idoneo a dirigere un Consorzio dove regnava l’Armonìa Divina Eterna…!

      Aggiungo che per quanto io sia di inossidabile fede illuminista non sfoggio alcuna appartenenza a loggia, nè massonica nè ecclesiastica..

      Se Lei crede mi proponga.. Avrei un c.vitae pronto.. verificabile e riscontrabile.. ( ma anche una scommessa miliardaria, per me, da proporLe, perchè non verrò mai preso in considerazione, neanche in cartolina….)

      Con fede, illuminista…

  3. Pingback: Consorzio Brunello di Montalcino: Campatelli si è ufficialmente dimesso. E ora chi al posto suo e con quali criteri verrà scelto? | Blog di Vino al Vino

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Heads up! Stai cercando di salvare un'immagine non valida. Se la salvi non verrà visualizzata nel commento.