Marche bianco Ricordi 2011 Fattoria Villa Ligi

Elba-Magliano 027

Nessun dubbio, pur con tutto il doveroso rispetto per gli altri vini, bianchi e rossi e rosati, in alcun casi ottimi che vi si producono che il vino simbolo delle Marche sia il Verdicchio. Targato Castelli di Jesi in primis, poi Matelica. Quella relativa alla denominazione Castelli di Jesi è una zona ampia, che ricade nelle province di Ancona e Macerata e comprende 22 Comuni della Provincia di Ancona e 2 di Macerata, ma il Verdicchio è un vino così appealing (e capace di incredibili magie) che attrae anche aziende che operano al di fuori della zona di produzione.

Incuriosito da un sorprendente rosato – di cui ho scritto qui – prodotto con uva “Vernaccia di Pergola” oggi riconosciuta come clone di Aleatico, un clone di aleatico presente dal lontano 1234, anno di fondazione della città di Pergola, ho voluto saperne di più su una cantina, Villa Ligi, che ha sede in questo borgo da cui proviene la famiglia del grande musicista Giovan Battista Pergolesi, e che è titolare di una piccolissima DOC, Pergola, che comprende a malapena 45 Ha di vigneti, e 3 produttori iscritti all’albo della stessa.

E ho scoperto che questa azienda proprietà della famiglia Tonelli, la cui tradizione vitivinicola risale almeno a tre generazioni addietro, e che vede oggi impegnati Francesco Tonelli ed il figlio Stefano, enologo, coadiuvati, quale responsabile di produzione dal modenese Marco Gozzi, di cui ho apprezzato su Lemillebolleblog un proprio personale metodo classico millesimato, oltre ad essersi impegnata a tutelare e mantenere in vita vitigni quali la “Vernaccia di Pergola” oggi riconosciuta come clone di Aleatico, con i quali oltre al rosato Fiori produce anche due Pergola rosso, denominati Vernaculum e Grifoglietto, produce anche un Marche bianco, a base Verdicchio, denominato Ricordi.

Si tratterebbe, in teoria, di un Verdicchio dei Castelli di Jesi, visto che le uve Verdicchio (utilizzate in purezza), provengono da Castelcolonna, terreno di medio impasto, esposizione a Sud-Est, vigneti di vent’anni di media, allevati a controspalliera e guyot, resa 70 quintali di uva ettaro, vendemmia manuale con attenta selezione dei grappoli, villaggio che è inserito nel disciplinare di produzione della denominazione Verdicchio dei Castelli di Jesi.

Ma c’è un ma. Le uve sarebbero della zona Doc ma la cantina produttrice è fuori zona, e per rivendicare la Doc di dovrebbe vinificare all’interno della zona Doc, ma Pergola è in provincia di Pesaro Urbino e non di Ancona e non fa parte della zona di produzione ed ecco quindi la scelta, obbligata, di imbottigliare e commercializzare come Marche bianco IGT.

Però, anche se Verdicchio non possiamo chiamarlo, di Verdicchio, e di quelli buoni, si tratta, prodotto con una tecnica enologica che prevede diraspapigiatura delle uve e separazione del mosto fiore tramite pressatura soffice a membrana, illimpidimento statico del mosto e fermentazione a temperatura controllata a diciotto gradi per 15 – 20 giorni in acciaio inox e successivo affinamento per 4 mesi, seguiti da due almeno di affinamento in bottiglia. A me questo Verdicchio non Verdicchio è piaciuto molto, con il suo alcol ben calibrato, nonostante i 13 gradi e mezzo dichiarati in etichetta.

Bello il colore, un paglierino verdognolo brillante, e molto appealing il naso, fresco, intensamente agrumato, con note di fiori bianchi e frutta fresca, una nitida nota minerale e salata.

Ancora meglio al gusto, con un attacco in bocca ben sapido, nervoso, secco al punto giusto, con acidità viva ma ben calibrata, una nitida vena di mandorla finale.

Un vino elegante, non prepotente o spettacolare, di notevole freschezza, che si impone in modo discreto e piacevole e si fa bere benissimo, soprattutto se lo si abbina a piatti delicati a base di uova, pesce, verdure, anche funghi, ma pure a carni bianche, specie se in preparazioni fredde o in insalata. Un bel Verdicchio insomma, anche se in etichetta il termine Verdicchio non compare…

Fattoria Villa Ligi
via Zoccolanti 25/A
61045 Pergola Pesaro Urbino
tel e fax: +39 0721/734351
Email info@villaligi.it
sito Internet http://www.villaligi.it/

______________________________________________________________________

Attenzione!: non dimenticate di leggere anche Lemillebolleblog
http://www.lemillebolleblog.it/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>