I “Big del Vino” italiano chiedono al Governo licenza di mentire

I “Big del Vino” italiano chiedono al Governo licenza di mentire

A proposito di una velina / comunicato stampa dell’agenzia Klaus Davi Ricevo e, trattenendo a malapena un conato di vomito, perché questa oscena rappresentazione del vino italiano non ha nulla a che fare con quel mondo del vino cui ho … Continua a leggere

Ehi Slow Wine, perché con la Franciacorta non vi comportate come con Bressan?

Ehi Slow Wine, perché con la Franciacorta non vi comportate come con Bressan?

Cari amici e “compagni” di Slow Wine (beh, chiamare “compagno” il mite Giancarlo Gariglio, che ha l’aspetto più di un mancato chierichetto, felicissimo padre di una splendida bambina o forse, al momento attuale, già due, che un barricadiero come Carlin … Continua a leggere

In chiusura di Zanzara David Parenzo raggiunge il vertice dell’infamia

In chiusura di Zanzara David Parenzo raggiunge il vertice dell’infamia

Definito “terrorista” Sergio Ramelli, indimenticabile martire di chi vive e pensa a destra I mala tempora, i tempi infami che currunt, ci hanno abituato, e rischiano o di assuefarci, ad ogni nefandezza, canagliata, infamia, ad ogni comportamento tra il volgare, … Continua a leggere

Di nuovo in London, tomorrow and many apologies for my delays…

Di nuovo in London, tomorrow and many apologies for my delays…

Ai miei lettori, e alla vita, grazie dal profondo del cuore… Domani, agli dei piacendo, a quest’ora mi troverò nuovamente a Londra. Ne sono felice, anche considerando la giornata (domani gli inglesi sceglieranno il loro governo e premier) ed il … Continua a leggere

Piccola storia di ordinario provincialismo pugliese

Piccola storia di ordinario provincialismo pugliese

Gradito da Decanter, sgradito a De Gusto Salento e Wino Way…. Piccola storia di ordinario provincialismo italico. Di quel provincialismo campanilista, miserabile, meschino, becero, trinariciuto, da sagra di paese, da sagrestia e cellula PCI anni Cinquanta, che regna nel mondo … Continua a leggere