Adoro le Puglie… Un angolo di Puglia a Milano…

Se sentite delle urla di piacere provenire da casa mia non datemi del porco intento a scatenarmi in un’orgia. Sto, molto più semplicemente, godendo come un riccio (di mare: i ricci di mare scopano.. come ricci…) centellinando la parmigiana di melanzane e i moscardini in umido che mi sono preso stasera, insieme a due pasticciotti (sono da urlo, li ho già testati due giorni fa..) presso la simpaticissima, autentica, vera, ruspante, Gastronomia Trattoria pugliese Sapori di Casa di via Panfilo Castaldi 33 a Milano.

https://www.facebook.com/Trattoria-Pugliese-Sapori-di-Casa-247484318732082/?fref=ts

Nella stessa via dove dà prova della sua superiore intelligenza e creatività non malata il grande Pietro Leemann di Joia. Andateci dai miei amici, ormai li considero tali, pugliesi, andateci da Michele, e godetevi le tante cose buone che propongono.
Sognate per un attimo di essere nel mio amato Salento, o su a Castel del Monte o in riva al mare a Porto Cesareo, in un vigneto di Negroamaro a Salice Salentino o Guagnano, negli oliveti storici del Duca Carlo Guarini, da Pietro Zito o dall’Anna Tasselli, ovunque offici ora ai fornelli, a Ostuni. Oppure al Fornello da Ricci o da Cibus a Ceglie Messapica, dalle Zie a Lecce e ovunque le Puglie, come sarebbe giusto chiamarle, vista la diversità di terreni, filosofie, climi, che esiste tra Gallipoli ed il Gargano, accolgano in un caldo abbraccio chi le visiti con occhio attento e cuore pulsante.

Adoro le Puglie, la cucina pugliese, i migliori vini, ora sto difatti bevendo l’ottimo Primitivo Rosé 2016 di Paolo Leo, adoro le donne pugliesi, il profumo della terra che c’è in Puglia, il mare, i tramonti, le colline, il sole che ti riscalda e ti cuoce, l’eco della taranta, il gusto del pesce fresco e delle verdure croccanti appena raccolte dall’orto.
Amo questa terra, che fa parte di me, perché mia nonna materna era pugliese di Erchie nel tarantino, e perché in Puglia, da cui manco da troppo tempo, ho vissuto alcuni dei giorni più felici della mia ormai lunghetta vita…

Attenzione!

Non dimenticate di leggere anche

Lemillebolleblog

http://www.lemillebolleblog.it/

e

Rosé Wine Blog

http://www.rosewineblog.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *