La barzelletta dell’estate: Gianni Gagliardo pensa di fare business con le sue vecchie annate!

La barzelletta dell’estate: Gianni Gagliardo pensa di fare business con le sue vecchie annate!

E io sono stato nominato direttore del Corriere della Sera e del New York Times… Affaticato dal caldo torrido e africano (che immagino piacerà molto a “papa” Francesco), una calura peggiore quasi della Boldrini e di Renzi (ma non posso … Continua a leggere

Quale il prezzo giusto per il Barolo?

Quale il prezzo giusto per il Barolo?

In enoteca a Barolo il Barolo 2011 Bartolo Mascarello in vendita a 150 euro A pochi giorni di distanza dal post pubblicato su Lemillebollebolleblog dove invitavo i lettori a segnalarmi casi – clamorosi – di bollicine (soprattutto metodo classico) in … Continua a leggere

Tirabuscione in libertà

Tirabuscione in libertà

Omaggio a Beppe “Citrico” Rinaldi in forma vagamente futurista Ieri, non ne avete trovata notizia sui social network che lui giustamente non frequenta e dai quali, sanamente, si tiene alla larga, era il compleanno di uno dei grandi eroi del … Continua a leggere

Le Langhe sono Patrimonio Mondiale Unesco ma gli oltraggi al territorio continuano

Le Langhe sono Patrimonio Mondiale Unesco ma gli oltraggi al territorio continuano

E intanto segnaliamo che la Cappella del Barolo alle Brunate necessita di restauri In attesa di riuscire a convincere due importanti quotidiani nazionali (di uno ho parlato con il vice-direttore, che personalmente conosco, e con l’altro ho avuto contatti tramite … Continua a leggere

“Un certo Farinetti” ora esagera: dopo lo spumante Bolla Ciao, anche il Barolo Resistenza

“Un certo Farinetti” ora esagera: dopo lo spumante Bolla Ciao, anche il Barolo Resistenza

Il cinismo commerciale del Berlusconi rosso non ha più confini Era già chiaro a chiunque non avesse ancora consegnato il cervello all’ammasso che “un certo Farinetti”, celebrato come un pirotecnico imprenditore (o prenditore?) fosse un bottegaio di enormi capacità e … Continua a leggere

Ricordando Bartolo, dieci anni dopo…

Ricordando Bartolo, dieci anni dopo…

Ovunque vi troviate: un pensiero al Signore del Barolo, a Bartolo Mascarello Una veloce nota, prima che in tanti (non dico tutti, ci sono tantissimi consumatori e appassionati di vino che per mille motivi diversi resteranno a casa) noi, caravanserraglio … Continua a leggere

carissimi Baldo e Bartolo so che stasera siete felici e brindate! Viva la libertà!

carissimi Baldo e Bartolo so che stasera siete felici e brindate! Viva la libertà!

Carissimi e indimenticabili amici, Baldo Cappellano e Bartolo Mascarello, lo so che stasera nel paradiso dei giusti, degli uomini liberi, state brindando, ovviamente a Barolo, Barolo vero, come il vostro, voi uomini di sinistra non a parole, nella realtà, nelle … Continua a leggere

Fanfaluca neofuturista: un cadeau natalizio di Beppe “Citrico” Rinaldi

Fanfaluca neofuturista: un cadeau natalizio di Beppe “Citrico” Rinaldi

Risposta a chi farnetica di un Citrico “sdraiato sull’amaca”  Nel pieno della polemica sui cosiddetti Barolo boys e su quello strano documentario che voleva esserne una celebrazione ed è finito invece per suonarne il tristissimo de profundis (siete come morti … Continua a leggere

A proposito dei Barolo boys: il pensiero di Pierluigi Gorgoni

A proposito dei Barolo boys: il pensiero di Pierluigi Gorgoni

L’illusione di essere “miti viventi” del vino generata da una comunicazione miope Il mio post sul film documentario Barolo boys. Storia di una rivoluzione, sta facendo discutere. Finora né gli autori, né i protagonisti della storia (uno dei quali mi … Continua a leggere

Barolo boys: andarono per suonare e finirono tristemente suonati

Barolo boys: andarono per suonare e finirono tristemente suonati

Riflessioni su un DVD che suggella il triste tramonto di un’utopia Devo confessare di essere fortemente imbarazzato nell’atto di dire la mia, dopo averlo attentamente visionato almeno tre volte, prendendo appunti, ritornando su alcune scene, riascoltando i punti salienti dei … Continua a leggere

Già incazzato prima di vedere Barolo boys. Storia di una rivoluzione: come sarò dopo?

Già incazzato prima di vedere Barolo boys. Storia di una rivoluzione: come sarò dopo?

Erano anni che non mi capitava di attendere con tanta ansietà l’arrivo della posta. Aspetto forse una lettera d’amore dell’amata? Non direi, ormai per queste cose si ricorre a skype, sms e what’s up. Attendo l’assegno di pagamento di un … Continua a leggere