Radici Wine Experience il 21 novembre a Masseria Bàrbera di Minervino Murge

Si prospetta a dir poco entusiasmante la vera e propria festa dedicata ai vini da vitigno autoctono del Sud Italia e alla presentazione delle tre Guide di Puglia che avrà luogo il 21 Novembre p.v. presso Masseria Bàrbera di Minervino Murge.
Infatti nell’appassionante percorso attraverso il quale l’Associazione Propapilla ormai da anni ci accompagna alla scoperta dei segreti e degli antichi sapori legati ai vini da vitigno autoctono, non vengono mai tralasciati gli aspetti fondamentali del contesto in cui questi vini hanno origine e così, anche in questa prossima occasione, la scelta della location appare quanto mai appropriata e il programma della giornata spazia attraverso il ricco panorama nel quale si collocano i vini di RADICI e la presentazione delle tre guide pugliesi: Dolce Guida, Pizzaviaggiando e Radici Wines. Vediamo come e perché.

Col congruo contributo di grandi e stimati professionisti del settore, Luciano Pignataro e Franco Ziliani, insieme all’organizzatore Nicola Campanile e alla presenza dell’assessore alle politiche agricole Dario Stefàno, come sempre in avanscoperta quando si tratta di incoraggiare, sostenere e valorizzare gli esempi di successo della nostra regione, la manifestazione si articolerà attraverso un nutrito programma che avrà inizio dalle ore 16,00 con la presentazione delle tre guide enogastronomiche. Pizzaviaggiando, alla sua seconda edizione, unico esempio in Puglia di guida alle pizzerie, dove si decantano la potenzialità creativa e la maestria dei migliori pizzaioli pugliesi.
Lo staff al completo dei suoi curatori ne descriverà le innovative caratteristiche e vesti.
Dolceguida – Percorsi Enogastronomici di Puglia e dintorni, giunta ormai alla sua nona edizione, il vademecum che offre la possibilità di scoprire quanto di meglio in fatto di autenticità e “sapore” la Puglia offre relativamente a ristoranti, osterie, b&b, relais e dimore varie, sarà illustrata dal presidente dell’Associazione Propapilla Nicola Campanile e dall’infaticabile Vincenzo Rizzi che ne evidenzieranno gli elementi di novità rispetto agli anni passati oltre che ribadirne i tratti essenziali capaci di renderla uno strumento irrinunciabile.
La presentazione infine della terza edizione di Radici Wines – Guide on Apulia wines for experts and lovers, il contenitore delle recensioni di ogni vino che insieme ai curatori  presenterà l’edizione 2011 del festival degli autoctoni meridionali, precederà l’evento atteso da tempo dai vinificatori.
Intorno alle ore 19,00, al cospetto di numerosi eminenti produttori provenienti da tutto il sud Italia, avrà luogo per mano dell’Assessore Stefàno, la consegna degli attestati di merito ai vini che si sono distinti a Radici del Sud 2011.  In questa circostanza verranno annunciate importanti novità che si attendono per l’edizione 2012 del festival.

Alle 20,30 avrà inizio la cena, un vibrante omaggio alla produzione enologica meridionale, approntata da cinque diversi chef di grande talento e maestria della nostra regione, che proporranno personali elaborazioni da abbinare appunto ai migliori vini di Radici. Ippazio Turco (ristorante Bistrò Lemì di Tricase – Le), Antonio Pulini (ristorante Le Giare di Bari), Maria Galeone (ristorante Il Castelletto di Carovigno – Br), Nicola Maino (Masseria Bàrbera di MinervinoMurge – Ba) e Leonardo Vescera (ristorante Il Capriccio di Vieste – Fg), per la pregevolezza dei piatti che sono in grado di proporre, garantiranno ai nostri sensi un finale di giornata scommettiamo indimenticabile.
Si raccomanda a tal proposito di affrettarsi a prenotare poiché la disponibilità dei posti si va esaurendo. info: 346.4076012 / info@ivinidiradici.com dolceguida@libero.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *