Ritorno a Magliano in Toscana per Vinellando 2013

Vinellando-locandina

FOR THE ENGLISH VERSION CLICK HERE

Dopo qualche anno di assenza farò ritorno con grande piacere a Magliano in Toscana, delizioso borgo dotato di cinta muraria per essere nuovamente coinvolto nella manifestazione, dedicata al vin du pays, il Morellino di Scansano, denominata Vinellando.
Ci ero stato nel 2007 e poi nel 2008, in compagnia dei colleghi Stefano Tesi e Andrea Gabbrielli (c’era anche la sua carissima moglie Francesca, che ricordo con affetto, scomparsa poi prematuramente) per le edizioni di quegli anni della rassegna, che ha come centro una specie di piccolo concorso alla buona, una degustazione di una ventina di Morellino di Scansano, fatta da una giuria mista, giornalisti, sommelier, ristoratori, di cui quest’anno sarò presidente, al termine della quale vengono proclamati i migliori Morellino, questa volta dell’annata 2011.

Ricordo l’atmosfera simpatica di quel piccolo paese posto nell’area di produzione del Morellino, che “comprende per intero il territorio del Comune di Scansano; buona parte dei Comuni di Grosseto, Magliano in Toscana, Manciano; parte dei comuni di Campagnatico, Roccalbegna e Semproniano. Il tutto per 1500 ettari vitati circa iscritti all’albo” e la piacevolezza di quei giorni passati piacevolmente a discorrere di un vino, largamente base Sangiovese, per un 85% minimo, completato, se non si lavora in purezza come fanno molti, dal 15% di altre varietà di vitigni a bacca nera, secondo quanto prevede la normativa: Alicante, Ciliegiolo, Colorino, Malvasia Nera, Canaiolo, Montepulciano, Merlot, Syrah, Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon. Vino che divenne Doc nel 1978 per poi passare a Docg dalla vendemmia 2007.

Sono molto curioso di riassaggiare un campione significativo di questi vini che nascono in quella che è sicuramente una delle zone più affascinanti della Toscana, nota come Maremma Toscana, racchiusa tra le valli del fiume Ombrone e del fiume Albegna.

Vinellandoloc-2

La manifestazione, il cui programma dettagliato potete leggere qui, si svolgerà nelle giornate di venerdì 23, sabato 24 e domenica 25  e comprenderà, oltre alla degustazione tecnica, che faremo la mattina del 23, e la premiazione, prevista per la serata, stand di degustazione aperti dalle ore 21, musica, il Mercato dei produttori della Provincia di Grosseto Filiera Corta, degustazioni enogastronomiche nel centro enoturistico a cura della Strada del Vino e dei Sapori Colli di Maremma.

Saranno presenti, con i loro vini, 23 aziende, e sarà pertanto possibile avere un’idea abbastanza fedele, visti anche i nomi di svariate aziende presenti, di cosa si muove ora nel grande contenitore del Morellino di Scansano e quali siano le tendenze.

Io il 23 e 24 sarò lì, e coglierò l’occasione per degustare tutti i vini dell’azienda che mi ospiterà durante la mia presenza a Magliano. Sono molto curioso e sicuro che anche questa volta sarà un’esperienza positiva.

Io vi ho avvertiti, se pensate di trovarvi in zona in quei giorni e l’idea di saperne di più su questo Sangiovese maremmano con eventuali iniezioni di altre uve vi intriga, sappiate che per informazioni potete contattare, da oggi, questo numero di telefono 0564 593431 o mandare una mail all’efficientissima e solerte segreteria organizzativa: cinzia.severi@comune.maglianointoscana.gr.it

Un pensiero su “Ritorno a Magliano in Toscana per Vinellando 2013

  1. Pingback: Vinellando 2013: the winner is…. | Blog di Vino al Vino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *