365 giorni presi gustosamente a… cucchiaiate!

torta una candelina

Il primo anno di collaborazione al Cucchiaio d’argento… 85 articoli dopo…

Trent’anni di collaborazioni giornalistiche, nella mia strana attività di cronista del vino, dovrebbero avermi insegnato che i giornali (e ormai e testate Web) su cui si scrive devono essere considerati alla stregua di autobus e tram, sui quali si sale e si scende e con i quali si compiono dei tragitti a termine. O dai quali, come è accaduto a me due anni fa, sono stato buttato giù in corsa, a mia insaputa.

Io però sono un romantico, un idealista, un sognatore e quando si creano le condizioni tendo ad “innamorarmi” – in senso lato, l’amore è tutto per la mia meravigliosa dolcissima Lei – dei giornali che decidono di pubblicare miei articoli, sperando che il feeling ed il rapporto continui in eterno.

Oggi, senza alcun atteggiamento laico e di distacco da parte mia, ma con stesso candido batticuore di trent’anni fa quando muovevo i miei primi passi in questo settore del giornalismo, voglio perciò celebrare il primo anno di una delle più belle collaborazioni che mi siano capitate, quella iniziata giusto il 17 dicembre 2012 con questo articolo, con lo splendido portale eno-gastronomico Il cucchiaio d’argento, edito dall’Editoriale Domus (quella di Quattroruote, Domus, Meridiani, e del celebre libro di cucina di cui porta il nome) e curato da quel geniaccio, ma sì diciamolo, un vero innovatore e autore di uno stile personalissimo, che corrisponde al nome di Stefano Caffarri.
logoCucchiaio

Un anno fa esordivo con il primo pezzo di una fortunatissima rubrica, l’unica del genere esistente in Italia, di vini rosati, anche “bollicinosi” e poi, a latere, perché l’appetito vien mangiando, Stefano mi ha concesso di scrivere episodicamente di rossi, importanti o quotidiani, e poi, da giugno, ogni martedì, di vini bianchi. Fermi, come quello di oggi, o con le “bollicine”, anche francesi.

365 giorni e 85 articoli dopo non posso che essere pienamente soddisfatto, felicissimo, orgoglioso di questa collaborazione, che si è sviluppata nel migliore dei modi possibili, con assoluta libertà di scelta dei vini di cui scrivere, indipendenza, e con una cura dei dettagli, un editing redazionale (opera di Stefano, ma anche della sua brava, giovane e bella redattrice, Alba De Gasperis, l’età beata di mia figlia Valentina…) davvero incredibile.
logoCucchiaio

A tutti loro e ai lettori del Cucchiaio d’argento il mio ringraziamento e l’augurio, oltre che di Buone Feste, di cento (beh dai, mi basterebbero dieci) di questi anniversari. Perché si può lavorare e collaborare in perfetta armonia anche nell’epoca, un po’ confusa e pasticciona, di Internet… Prosit!

_____________________________________________________________________

Attenzione!: non dimenticate di leggere anche Lemillebolleblog
http://www.lemillebolleblog.it/

 

2 pensieri su “365 giorni presi gustosamente a… cucchiaiate!

  1. Congratulazioni Ziliani,
    con l’augurio che la collaborazione ci regali tante nuove soddisfazioni (a lei che scrive, a noi che leggiamo).

  2. … e scrivendo tu sul Cucchiaio, anche noi lettori ci siamo avvantaggiati (io sono anche un po’ ingrassata) con ricette, qualche volta ritrovando il piacere di un sapore, qualche altra scoprendo qualcosa di inedito. E molto buon gusto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *